Zona Franca | martedì 23 aprile 2019 16:44

Zona Franca | 08 febbraio 2019, 12:00

L’OPINIONE DI ALBERTO VAGLIO: A Courmayuer una rondine non fa primavera

L’OPINIONE DI ALBERTO VAGLIO: A Courmayuer una rondine non fa primavera

Facendo riferimento alle notizie di stampa pubblicate nel corso dell'ultima settimana, in merito alla denuncia presentata da un abituale frequentatore di Courmayeur, milanese di adozione ma di origine napoletana, circa il trattamento discriminatorio ricevuto in un bar del centro, in qualità di Consigliere comunale ritengo doveroso evidenziare che tale episodio, senza voler entrare nel merito dello stesso, risulta isolato e non può essere preso a riferimento per diffondere un immagine negativa dell'accoglienza turistica del nostro paese.

Nel paese ai piedi del Monte Bianco, tutti gli operatori economici lavorano senza sosta durante la stagione invernale ed estiva, per garantire ai turisti, qualunque sia la loro origine, un piacevole e accogliente soggiorno, indimenticabile sia per i luoghi visitati che per il calore ricevuto.

La speranza è che i fatti di cronaca possano essere ricondotti a una semplice incomprensione tra i protagonisti dell'accaduto e che il necessario chiarimento possa contribuire a ridare a Courmayeur  l'immagine di paese gioioso e rilassante.

Alberto Vaglio Consigliere comunale Courmayeur

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore