POLITICA | venerdì 19 aprile 2019 09:36

POLITICA | 06 febbraio 2019, 11:21

Sempre meno viaggiatori sulla SkyWay, confronto sui numeri in Consiglio Valle

Sempre meno viaggiatori sulla SkyWay, confronto sui numeri in Consiglio Valle

La presunta emorragia di utenti delle funivie Skyway Monte Bianco è stata al centro di un'interpellanza posta dal gruppo regionale Mouv' in Consiglio Valle.

"Abbiamo appreso - ha detto il consigliere Roberto Cognetta - che tra il 2015, data di inaugurazione della nuova funivia, e il 2018 il numero dei biglietti venduti è calato del 62%, così come l'incasso dei biglietti (- 59%) e delle persone trasportate (-53%)".

La preoccupazione del consigliere "nasce dal fatto che da quello che ho potuto constatare fino ad oggi, Skyway è ancora visto purtroppo come un impianto di risalita standard mentre invece dovrebbe essere gestita come un’attrazione turistica. Visto l'enorme investimento realizzato, chiediamo quali azioni di marketing saranno messe in atto per le prossime stagioni estiva e invernale, e vista la situazione, vorremmo capire se è intenzione del Governo dare indicazioni a Finaosta al fine di rivalutare la fiducia all'attuale management qualora queste trend negativo dovesse continuare".

Immediata la replica dell'assessore ai Trasporti, Luigi Bertschy: "per la natura di Skyway, i dati vanno letti e raffrontati negli anni, tenendo conto dello stesso periodo. Diventa quindi fuorviante paragonare i primi semestri con i secondi dello stesso anno, perché le presenze sono radicalmente diverse dovuto principalmente alla diversa stagionalità. Ad oggi, non risultano dunque particolari scostamenti, legati al cambiamento del management di Skyway".

"Per quanto riguarda invece le azioni di marketing - ha concluso l’assessore Bertschy - per la prima volta, insieme al piano strategico, è stato redatto un piano di marketing che prevede un investimento del 5% del fatturato in attività di immagine e promozione. Sono previsti vari eventi, tra i quali il giro d’Italia, che per la prima volta prende il nome di una funivia, un allineamento comunicativo quali il sito, pagine social, comunicazione interna, e una attività di webmarketing nonché la definizione di accordi commerciali".

Il consigliere Cognetta ha replicato: "Proprio dalla lettura dei dati in mio possesso, che risultano dunque corretti, si evince che il costo del biglietto è aumentato dal 2016 ad oggi, mentre il numero delle persone è diminuito al di la delle diverse stagionalità".

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore