Mondo Artigiano | martedì 23 aprile 2019 16:53

Mondo Artigiano | 06 febbraio 2019, 09:12

CNA: “Gli strumenti europei siano a misura di piccola impresa se si vuole vincere la sfida della globalizzazione”

CNA: “Gli strumenti europei siano a misura di piccola impresa se si vuole vincere la sfida della globalizzazione”

Innovazione. Nuovi mercati. Credito. Finanza sostenibile. Sono i quattro punti chiave sui quali intervenire a livello europeo per agevolare le piccole imprese nella competizione globale. Lo rileva la CNA che ha organizzato a Roma il convegno su “Industria e globalizzazione” nell’ambito della Eu Industry Week 2019. E che ha presentato a europarlamentari dei principali gruppi politici un pacchetto di proposte, anche in vista delle prossime elezioni europee.

Salvatore Addario, presidente di Cna Valle d'Aosta (nella foto), riassume così le richieste di CNA alle istituzioni europee:

  1. mettere in campo strumenti facilmente accessibili e, soprattutto, mirati alle piccole imprese per spingere sul pedale dell’innovazione;
  2. riprendere i programmi già sperimentati a favore delle piccole imprese nella ricerca di nuovi mercati extra-europei;
  3. porre massima attenzione ai processi di regolamentazione delle banche che stanno contraendo ulteriormente il credito alle piccole imprese;
  4. vigilare sulla declinazione dell’action plan sulla finanza sostenibile che, nato per agevolare percorsi di qualificazione delle imprese in direzione di nuovi modelli di business eco-compatibili, rischia di tradursi in un ulteriore elemento di selettività per l’accesso al credito delle imprese stesse.
Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore