CULTURA | mercoledì 24 aprile 2019 06:34

CULTURA | 31 gennaio 2019, 10:33

L’Orso, Sant’ Orso, il pagliericcio, le previsioni meteo e il mal di schiena

Dietro l'altare il cunicolo da percorrere a carponi per guarire dal mal di schiena

Dietro l'altare il cunicolo da percorrere a carponi per guarire dal mal di schiena

"Se feit clier lo dzor de sent-or l'ir baille lo tor et dor euncò pe quaranta zor".

Se il giorno di Sant Orso il tempo è bello l ' Orso gira il suo pagliericcio per farlo asciugare e dorme ancora quaranta giorni.

Questo è il famoso detto dedicato al nostro santo valdostano che la storia racconta essere morto il primo febbraio 529.  Erano tempi, quelli, in cui in valle vi erano ancora gli orsi e in Valle nacque la leggenda che segna il tempo per i prossimi quaranta giorni.

Sant Orso era un uomo umile e prodigioso che a seguito dei suoi numerosi miracoli è ad oggi protettore del bestiame e protettore della nostra regione dalle e inondazioni, nonché dai reumatismi e mal di schiena.

Infatti, chi è sofferente di tali mali si recava carponi a pregare nella Cappella lui dedicata nella collegiata di Sant’Orso dove, dietro l’altare, è ancora esistente un cunicolo che si può attraversare.

Questo semplice uomo possedeva un orto di cui una parte era per sé , una per i poveri ed una per gli uccellini. Un uomo dalla schiena ricurva e con un bastone come viene oggi raffigurato.

Bastone del priore.

Auguri a tutti gli esponenti della fiera e che sia presto primavera sia come tempo che nei cuori.

laura pellissier

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore