Consiglio Valle | mercoledì 20 febbraio 2019 09:15

Consiglio Valle | 23 gennaio 2019, 14:00

Arresti politici: Adu Vda, Si valutino nuove elezioni anticipate

Arresti politici: Adu Vda, Si valutino nuove elezioni anticipate

Di nuovo, e per l’ennesima volta, la Valle d’Aosta si sveglia con le allarmanti notizie della cronaca giudiziaria. Oggi è l’operazione anti ‘ndrangheta “GEEENA”, condotta dai Carabinieri, a scuotere i Palazzi e l’opinione pubblica, lasciando ai cittadini una sensazione di smarrimento di fronte all’ormai evidente impossibilità che in questa Regione si abbia una vita politica e istituzionale “normale”. 

ADU-VdA stigmatizza la continua sottovalutazione da parte delle istituzioni e dei suoi rappresentanti di quello che appare un fattore pervasivo e inquietante di erosione della vita politica della Valle, dei diritti dei valdostani, della trasparenza delle istituzioni e, di conseguenza, della stessa democrazia.

I cittadini hanno il diritto di essere tutelati rispetto a fenomeni criminali di tale gravità e non può essere solo il meritevole lavoro della magistratura a offrire un argine e un controllo sulla legalità: tutto il mondo politico deve operare con fermezza e senza ambiguità a che ogni possibilità di infiltrazione criminale e corruttiva sia individuata, denunciata e bloccata sul nascere.

Bisogna inoltre introdurre al più presto strumenti efficaci che costituiscano un forte presidio a difesa della democrazia e dello Stato di diritto, a cominciare dallo scrutinio centralizzato del voto regionale, dalla separazione delle cariche di Presidente della Giunta e di Prefetto e dalla costituzione di un Osservatorio regionale permanente contro le infiltrazioni mafiose.

Si valutino, infine, nuove elezioni anticipate per liberare, definitivamente, la massima istituzione valdostana dall'influenza delle mafie.

AUD-VDA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore