Aosta | venerdì 23 agosto 2019 05:14

Aosta | 23 gennaio 2019, 15:37

Arresto politici: Sostegno al sindaco dal Pd

Arresto politici: Sostegno al sindaco dal Pd

Dopo questa mattina, sarà difficile sostenere che nella nostra Regione non esistono le mafie. Non si tratta di semplice presenza di affiliati che fanno affari in Valle d’Aosta, secondo gli inquirenti si è costituita una “locale” proprio nella nostra regione, dedita allo spaccio anche internazionale, che si è infiltrata nella nostra economia, e che soprattutto ha tentato di influenzare la politica valdostana facendo eleggere alcuni consiglieri nei nostri enti locali e in Regione.

“Noi siamo garantisti, ma sicuramente i fatti di oggi confermano che la ‘ndrangheta ha una sua organizzazione in Valle d’Aosta, non è qualcosa di esterno – sottolinea il segretario regionale, Sara Timpano – Non basta la preoccupazione, come comunità valdostana dobbiamo reagire, da oggi con più consapevolezza, per difendere le nostre istituzioni, le nostra autonomia e le nostre libertà. Rifuggendo all’equazione che tutti i calabresi sono ‘ndranghetisti e che tutti i politici sono corrotti, le responsabilità penali sono personali, ma la responsabilità di combattere i fenomeni mafiosi spetta a tutti noi, forze politiche e cittadini, indipendentemente dal colore politico o dall’origine geografica”.

Abbiamo piena fiducia nella magistratura e nelle forze dell’ordine, non possiamo che ringraziarli per il loro lavoro quotidiano, e continueremo a sostenere associazioni, donne e uomini che lottano contro le mafie. A partire dal nostro sindaco Fulvio Centoz che non si è fatto coinvolgere, intuendo che qualcosa non andava, nel tentativo di uno degli arrestati di oggi che gli aveva offerto appoggio elettorale. Il sindaco, che quando ha ricevuto pressioni sulle scelte del Comune, non ha esitato a segnalarle all’Autorità nazionale anticorruzione.

pd

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore