CULTURA | mercoledì 20 febbraio 2019 09:19

CULTURA | 17 gennaio 2019, 16:00

Memorie di cose lontane. la vita in Valle d’Aosta nell’opera di Guido Diemoz

Presentazione martedì 29 gennaio, alle ore 17.30, ad Aosta, nel Salone Ducale del Municipio,

Memorie di cose lontane. la vita in Valle d’Aosta nell’opera di Guido Diemoz

Il libro, curato da Vincenzo Bixio e Gabriella De Munari Bixio racconta, attraverso le sculture di Diémoz, la dura vita alpina e pastorale del secolo scorso in Valle d’Aosta.

L’opera dell’artigiano ha assunto negli anni un notevole rilievo nel panorama dell’artigianato di tradizione sia per i temi affrontati che per la complessità ed elaborazione dei singoli pezzi.

All’incontro interverranno gli autori del volume, lo scultore e l’Assessore Laurent Viérin.

Guido Diémoz è nato a Doues nel 1949 ed è uno degli scultori attuali più rappresentativi dell’artigianato valdostano di tradizione. Vincitore di numerosi premi alla Fiera di Sant’Orso di Aosta e di Donnas è espositore di successo in Italia e all’estero e ha iniziato il percorso di formazione frequentando la scuola serale di scultura tenuta dagli artigiani Rinaldo Jordaney e Ettore Margueret.

"Il libro è un omaggio a un artista – dichiara l’Assessore Laurent Viérin - che è tra le eccellenze del nostro artigianato di tradizione e vuole rappresentare un momento culturale importante a supporto della Fiera di Sant’Orso, di cui Diémoz è stato ed è tutt’ora grande interprete".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore