AMBIENTE | venerdì 22 marzo 2019 20:27

AMBIENTE | 11 gennaio 2019, 17:43

Stop alla plastica monouso negli uffici regionali, nelle sagre, nei catering e nei convegni

Stop alla plastica monouso negli uffici regionali, nelle sagre, nei catering e nei convegni

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle dichiara la propria soddisfazione per l'approvazione all'unanimità da parte del Consiglio regionale, nella seduta di ieri, giovedì 10 gennaio 2019, della sua mozione sull'eliminazione della plastica monouso nelle varie sedi della Regione, nelle sagre, nei catering e nei convegni organizzati dall'Amministrazione stessa.

La plastica sta avvelenando il nostro ambiente giorno dopo giorno, richiedendo decenni prima di essere smaltita naturalmente. Attualmente negli oceani sono presenti 150 milioni di tonnellate di plastica: si stima che, ogni anno, se ne aggiungano tra le 4,8 e le 12,7 tonnellate; la plastica, presente negli oceani, arriva nel Mar Mediterraneo, è ingerita dalla fauna ittica e diventa parte del cibo che finisce nei nostri piatti.»

Nel dicembre 2018, è stato siglato l'accordo dell'Unione europea sullo Stop alla Plastica Monouso dal 2021: le nuove regole vietano l'uso di alcuni prodotti in plastica per cui esistono alternative biodegradabili e introdurranno nuove misure per ridurre l'utilizzo di altri tipi di plastica; questo segnale lanciato dalla UE risponde alle richieste e alle preoccupazioni di milioni di cittadini.

«La prima vera sfida è quindi la riduzione della produzione delle quantità della plastica - spiega la Consigliera del M5S Maria Luisa Russo -: essa può essere ridotta quotidianamente dal comportamento concreto di ognuno, che diventa agente di cambiamento. Inoltre il ruolo delle Istituzioni è essenziale: abbiamo il dovere di attivare politiche finalizzate all'utilizzo e al consumo della minor quantità possibile di plastica monouso.»

«L'approvazione all'unanimità di questa mozione dimostra - sottolinea la Consigliera Russo - che il rispetto dell'ambiente non ha colori politici: tutte le scelte effettuate in questo ambito garantiscono il benessere e la salute di noi cittadini e delle future generazioni.»

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore