CRONACA | mercoledì 26 giugno 2019 06:48

CRONACA | 10 gennaio 2019, 15:52

Gressan: celebrato il funerale dell'ex sindaco Pietro Giuseppe Vierin

Al centro Gepeun in occasione dell'anniversario della ricostituzione del comune nel dicembre 2016 con tutti i Sindaci di Gressan

Al centro Gepeun in occasione dell'anniversario della ricostituzione del comune nel dicembre 2016 con tutti i Sindaci di Gressan

Pietro Giuseppe Vierin, che è stato sindaco a Gressan dal 1970 al 1978. Al termine della Santa Messa, celebrata questa mattina nella Chiesa di S. Stefano da Don Michel Ottin, il sindaco Michel Martinet lo ha così ricordato.

"Sono io oggi a salutarti per l’ultima volta caro Gepeun, lo faccio a nome dell’amministrazione comunale e della comunità di Gressan intera. A Gressan mancherai a molti, mancherà il tuo stile, sempre sobrio e circostanziato, mai una parola fuori dalle righe, con la tua eleganza che sempre ti ha contraddistinto.

Ti saluto caro Gepeun con rimpianto, come infatti non ricordare la tua intensa attività da amministratore, le tue tre legislature passate sui banchi del nostro consiglio comunale, con incarichi che ti hanno visto rivestire anche la carica di Sindaco della nostra comunità per un  lungo periodo.

Quando ci mettiamo la fascia da sindaco, non lo facciamo per andare a comandare ma per cercare di dare il meglio e mettersi a servizio della comunità. Questo Gepeun lo hai sempre fatto, subendo a volte alcune circostanze che non meritavi. Questa chiesa così gremita è segno evidente che tu un segno lo hai trasmesso. Sempre in ogni impegno che ti sei preso, hai lasciato una traccia di serietà e di sobrietà, nonostante le situazioni che si prospettavano non fossero così semplici da risolvere. Ci mancherai, caro Gepeun, ci mancheranno i tuoi discorsi sulle vicende che hanno contribuito a fare la storia di Gressan, sui diversi passaggi che hanno segnato il tuo impegno politico, sempre accompagnati da un sorriso che difficilmente scorderemo.

Mancherai alla nostra cantoria, dove finché hai potuto hai dato il tuo importante contributo,  Mancherai a tua figlia Elsa, a tuo nipote Emanuele, ai tuoi adorati pronipoti Pietro e Edoardo ma loro saranno consolati dal ricordo di un uomo unico, sempre disponibile che con il proprio stile di vita ha insegnato a tanti, saranno fieri di te, caro Gepeun, porteranno con loro sempre l’esempio da seguire e saranno confortati dal pensiero che adesso da lassù, insieme alla tua amata Rina, continuerai a stargli vicino.

Ciao Gepeun, ci manchera"i.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore