AMBIENTE | martedì 19 marzo 2019 18:50

AMBIENTE | 03 gennaio 2019, 13:58

Alberi caduti e impianti sciistici chiusi per il forte vento che spira in Valle

Un albero caduto su una strada comunale a Doues

Un albero caduto su una strada comunale a Doues

Alberi caduti, infrastrutture leggere ribaltate, pericolo di cadute tegole dai tetti: sta creando problemi il vento forte che in questi giorni imperversa in alcune zone della Valle d'Aosta. A Cervinia sono stati definitivamente annullati lo spettacolo di fuochi artificiali e la fiaccolata previsti per oggi, dopo il rinvio deciso il 30 dicembre sempre per il vento forte. Alle 11, a Cime Bianche, le correnti d'aria hanno raggiunto i 53 chilometri orari in base ai dati rilevati dal Centro funzionale regionale.

A causa delle raffiche, alcuni impianti sciistici e di risalita sono temporaneamente chiusi, come, nel comprensorio del Monterosa ski, al colle di Frachey e al colle Sarezza. Il Comune di Aosta ha segnalato la caduta di un cipresso vicino al cimitero di Signayes, che non ha provocato particolari danni, mentre un abete è caduto a Doues, sulla strada comunale che collega le frazioni Torrent e Orbaney.

L'ufficio meteo regionale prevede per oggi, a 3.000 metri, venti "localmente forti in attenuazione; foehn irregolare nelle valli in attenuazione" mentre per domani venti "moderati; episodi di foehn nelle valli".

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore