Confcommercio VdA | giovedì 17 gennaio 2019 04:41

Confcommercio VdA | mercoledì 02 gennaio 2019, 11:02

Sondaggio consumi Confcommercio VdA: Dicembre 2018 in 'chiaroscuro' per i commercianti valdostani

Sondaggio consumi Confcommercio VdA: Dicembre 2018 in 'chiaroscuro' per i commercianti valdostani

Per molti (la maggioranza degli intervistati) "altalenante", per alcuni "in calo rispetto allo stesso periodo dell'anno passato", per altri ancora (una minoranza) "nulla è cambiato rispetto al dicembre 2017 anzi gli affari sono andati anche meglio". E' stato certamente in chiaroscuro, con una maggiore tendenza al 'grigio', l'andamento delle vendite al dettaglio su tutto il territorio della Valle d'Aosta durante il periodo tradizionalmente ‘spinto’ dai regali di Natale, in base al sondaggio sui consumi nel mese di dicembre 2018 svolto da Confcommercio Valle d'Aosta.

Meglio sembra essere andata in alta valle, dove però sono stati i clienti 'affezionati' e i villeggianti a tenere alto o quanto meno 'in linea' il trend delle vendite. Diversi commercianti hanno individuato nel 'Black Friday' su internet e più generale nel commercio on line il principale nemico. "Siti come Amazon danneggiano il nostro lavoro" hanno commentato diversi esercenti locali, tutti concordi sul fatto che le vendite online non possono offrire alcuna sicurezza di rispetto della privacy e tantomento garanzie certe di buon acquisto agli utenti della rete, anzi talvolta celano veri e propri 'raggiri' al limite della legalità.

A 'tenere' il mercato risultano essere soprattutto i negozi 'storici' soprattutto nel settore dell'abbigliamento, che al contrario di quanto avviene in rete offrono un contatto trasparente e diretto con i loro clienti, da questi giudicato sempre o quasi affidabile al 100%.

 

info Confcommercio VdA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore