Aosta Capitale | mercoledì 19 giugno 2019 13:39

Aosta Capitale | 29 dicembre 2018, 11:17

Aosta: A Capodanno mini 'serrata' di protesta in piazza Chanoux

Aosta: A Capodanno mini 'serrata' di protesta in piazza Chanoux

"Chiudiamo il locale la sera del 31 dicembre perchè riteniamo ingiusto che, dopo aver allestito l'albero di Natale 'tecnologico' e la pista di pattinaggio, il Comune abbia deciso di 'traslocare' da piazza Chanoux i festeggiamenti del Capodanno". Senza mezzi termini i titolari del Caffé de la Place in piazza Chanoux ad Aosta annunciano di aver deciso di anticipare la chiusura del locale nel tardo pomeriggio di lunedì 31 dicembre, contrariamente a quanto era sempre avvenuto nelle serate di Capodanno organizzate sino a quest'anno nel 'salotto buono' del capoluogo regionale. Come loro, chiuderanno anticipatamente anche il bar Sport e il bar Villettaz; il Café du Centre, il Geko e il caffé Quotidiano resteranno aperti.

La mini 'serrata' di Capodanno potrebbe avere conseguenze negative su quanti, aostani e turisti, avessero deciso di trascorrere l'ultimo dell'anno in piazza Roncas, dove l'Amministrazione comunale ha organizzato quest'anno i festeggiamenti con concerti e scambio di auguri: dei tre locali in zona, uno è un bistrot con menù alla carta che difficilmente si organizzerà per servire cioccolate calde e vin brulé alla folla festante; lo stesso può dirsi per il caffé-libreria poco distante.

Assolutamente contrari alla chiusura sono invece i titolari del Geko in piazza Chanoux: "Noi restiamo aperti come ogni anno - assicura Flavia Balbis - perchè anche se 'spostato' in piazza Roncas il Capodanno aostano coinvolge sempre centinaia, migliaia di persone che dopo i concerti avranno certamente voglia di ambienti caldi e accoglienti dove continuare a far festa. Non credo che la temporanea delocalizzazione comporti particolari defaillance economiche alle nostre attività: tutti i principali eventi aostani sono organizzati tutto l'anno in piazza Chanoux, possiamo sopportare un giorno di 'magra', che poi 'magra' non sarà...".

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore