ATTUALITÀ POLITICA | venerdì 18 gennaio 2019 03:07

ATTUALITÀ POLITICA | mercoledì 19 dicembre 2018, 15:46

La Presidente Rini in occasione del 75° della Dichiarazione di Chivasso

La Presidente Rini in occasione del 75° della Dichiarazione di Chivasso

«Un documento rivoluzionario, frutto di coraggio e di lungimiranza politica, che ancora oggi è giustamente considerato alla base del moderno pensiero autonomista e federalista italiano.» Così ricorda la Presidente del Consiglio Valle, Emily Rini, il 75° anniversario della Dichiarazione dei rappresentanti delle popolazioni alpine, siglata il 19 dicembre 1943 a Chivasso da Emile Chanoux e Ernest Page in rappresentanza dei valdostani, Osvaldo Coïsson, Gustavo Malan, Giorgio Peyronel e Mario Rollier, in rappresentanza delle valli valdesi.

«La Carta di Chivasso - prosegue la Presidente Rini - dimostra come l'identità dei popoli, l'Autonomia e il federalismo siano valori insiti nella nostra specificità. Un messaggio fortemente sentito in Valle d'Aosta che ha caratterizzato l'azione politica valdostana dal dopoguerra ad oggi.»

info consiglio valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore