Mondo Artigiano | venerdì 18 gennaio 2019 03:11

Mondo Artigiano | sabato 15 dicembre 2018, 13:01

Riforma Inps e Inail valorizzi i Comitati i indirizzo e vigilanza

Nei giorni scorsi una delegazione della CNA è stata audita dalla commissione Lavoro pubblico e privato della Camera sulle modifiche alla governance di Inps e Inail

Salvatore Addario con l'assessore al Turismo e agricoltuta Laurent Vierin

Salvatore Addario con l'assessore al Turismo e agricoltuta Laurent Vierin

CNA ritiene fondamentale che la riforma della governance di Inps e Inail avvenga senza indebolire, anzi valorizzando, la funzione riservata ai Civ, i Consigli di indirizzo e di vigilanza degli Istituti.

“Solo coinvolgendoli maggiormente nella messa a punto delle politiche di welfare – commenta Salvatore Addario, presidente di Cna VdA - sarà possibile rispondere pienamente alle esigenze di imprese e lavoratori, cioè proprio ai soggetti direttamente interessati al corretto funzionamento di Inps e Inail”. Pur apprezzando, quindi, l’obiettivo di rafforzare la separazione delle funzioni di indirizzo e vigilanza dalle funzioni di tipo amministrativo e gestionale, CNA è fortemente contraria alla riduzione dei membri dei Civ.

“La strada maestra della riforma – secondo Addario - deve puntare alla più ampia partecipazione, garante di un effettivo pluralismo, per assicurare efficaci contenuti sociali e un proficuo utilizzo delle risorse”. Tutto questo perché “solo chi rappresenta le imprese e i lavoratori può monitorare giorno per giorno l’evoluzione delle esigenze del mondo del lavoro e offrire a Inps e Inail, di conseguenza, le soluzioni per migliorarne l’efficienza e l’efficacia”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore