CRONACA | giovedì 20 giugno 2019 08:00

CRONACA | 14 dicembre 2018, 17:57

Gressan: Uomo azzannato da un cane all’area Les Iles

I segni lasciati dai denti del cane

I segni lasciati dai denti del cane

Imbecillità, incoscienza, irresponsabilità, ignoranza? Il tutto questo e tanto altro messo assieme fa parte del patrimonio intellettuale di quella donna che oggi verso le 12 aveva liberato una mezza dozzina di cani nell’area verde di Les Iles.

Sull’anello di asfalto alcuni atleti e sportivi  si stavano allenando o facendo attività fisica. Un uomo, giunto alla curva delle toilletes è stato circondato da tre o quattro cani e uno di questi, un meticcio di lupo, lo ha azzannato al ginocchio sinistro.

La donna si è data alla fuga, seguita dai cani, incurante di cosa fosse successo all’uomo che era riuscito ad allontanare gli altri cani, ma non quello che l'ha azzannato. Per alcuni minuti l'uomo non ha potuto camminare e la donna si è dileguata dietro i 'palloni' del Montfleury. Evidentemente aveva parcheggiato nei pressi del cimitero di Aosta.

L’area verde è collegata al palaghiaccio da una pista pedonale e ciclabile che è molto frequentata ed è diventata un canile en plein air dove i proprietari lasciano i cani liberi di scorrazzare  senza museruole. Si sentono i padroni senza alcun rispetto per mamme con carrozzelle, anziani che passeggiano e atleti che si allenano. Forse un pochino più di controllo sarebbe auspicabile.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore