Consiglio Valle | mercoledì 19 giugno 2019 20:02

Consiglio Valle | 14 dicembre 2018, 14:22

Via libera Commissione a piano dismissione immobili della Regione

La seconda Commissione consiliare "Affari generali", riunita nella mattinata di oggi, venerdì 14 dicembre 2018, ha espresso parere favorevole all'unanimità su due atti amministrativi

Via libera Commissione a piano dismissione immobili della Regione

Il primo è il programma di dismissione di beni immobili di Vallée d'Aoste Structure che aggiorna il Programma approvato nel 2011 con la richiesta di alienazione dei Caseifici siti a Valtournenche e a Cogne, un complesso agricolo a Châtillon, il fabbricato ex Lavazza di Verrès.

Il secondo provvedimento licenziato riguarda la razionalizzazione periodica delle partecipazioni pubbliche ai sensi del decreto legislativo n. 175/2016, che prevede l'individuazione delle partecipazioni da mantenere e da razionalizzare, oltre che la fissazione degli obiettivi specifici sul complesso delle spese di funzionamento delle società controllate. «In particolare - spiega il Presidente della Commissione, Pierluigi Marquis (SA) - il piano prevede la dismissione delle seguenti partecipazioni: Banca di Credito Cooperativo Valdostana (partecipazione indiretta di 2° livello, pari allo 0,01474%, detenuta da Cervino Spa e Struttura Vda); Cooperativa Forza e Luce di Aosta (partecipazione indiretta di 2° livello pari allo 0,006%, detenuta da Pila Spa); Air Zermatt AG (partecipazione indiretta di 2° livello pari allo 0,434%, detenuta da Cervino Spa); Società Sportiva dilettantistica Golf Club del Cervino Spa (partecipazione indiretta di 2° livello pari allo 11,50%, detenuta da Cervino Spa); Maison de Cly srl (partecipazione indiretta di 2° livello pari allo 15%, detenuta da Cervino Spa). L'atto indica poi alcune azioni di razionalizzazione concernenti Vallée d'Aoste Structure (con l'obiettivo di individuare soluzioni che consentano di revisionare il modello di organizzazione e controllo della Società partecipata indiretta al 100% per il tramite di Finaosta) e le società COUP e NUV (mediante conferimento di incarico a Finaosta di procedere, entro un anno, alla fusione delle due società).»

Nella mattinata odierna, la Commissione ha inoltre sentito il Presidente della Regione, Antonio Fosson, e l'Assessore al bilancio, Renzo Testolin, sui documenti di bilancio della Regione. I lavori proseguiranno nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.15 con l'audizione del Presidente del Comitato regionale per le relazioni sindacali in merito alle problematiche emerse in sede di rinnovo contrattuale del comparto unico regionale per il triennio 2016-2018. Alle ore 16.00 è prevista l'ultima audizione sui documenti di bilancio della Regione 2019-2021: sarà sentito il Presidente del Consiglio permanente degli Enti locali. La Commissione sarà quindi chiamata a nominare il relatore sulla legge di stabilità regionale e sul bilancio di previsione e a esprimere il proprio parere, che comprenderà anche quello sul Documento di economia e finanza regionale (DEFR).

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore