| mercoledì 19 dicembre 2018 03:31

| giovedì 29 novembre 2018, 15:36

LA VALLĖE D’AOSTE ET LE DĖFI EUROPĖEN

Il 19 dicembre, 75° anniversario della Dichiarazione di Chivasso, uno dei momenti cardine della Resistenza e del riconoscimento dei diritti e dell’originalità delle popolazioni alpine, si terrà ad Aosta un importante incontro aperto alla popolazione

LA VALLĖE D’AOSTE ET LE DĖFI EUROPĖEN

Autonomie 4.0, associazione informale di liberi cittadini, si fa si promotrice di una riflessione sulle sfide che l’Europa contemporanea pone anche ad una piccola regione alpina consapevole del suo ruolo storico di mediazione tra grandi aree politiche, culturali e linguistiche, ai piedi del Monte Bianco, centro simbolico del vecchio continente.

Il 19 dicembre, 75° anniversario della Dichiarazione di Chivasso, uno dei momenti cardine della Resistenza e del riconoscimento dei diritti e dell’originalità delle popolazioni alpine, si terrà ad Aosta un importante incontro aperto alla popolazione.

Obiettivo di questo incontro è quello di stimolare una vasta riflessione che ponga le basi per una rinnovata convergenza dell’intero mondo autonomista e che possa anche essere il primo momento di una fattiva e coraggiosa valutazione sulla possibilità di una candidatura unica del fronte autonomista valdostano alle elezioni europee del 2019.

All’evento “La Vallée d’Aoste et le Défi Européen” collaborano: Alpe, Area Democratica – Gauche Valdôtaine, Europeisti Popolari Autonomisti Valdostani, Pour Notre Vallée, Stella Alpina, Union Valdôtaine, Union Valdôtaine Progressiste.

* Il Comitato “Autonomie 4.0" è nato con lo scopo di rilanciare un confronto politico ampio che permetta di rappresentare in chiave moderna il sentire autonomista valdostano. Il Comitato, temporaneo e dunque senza intenti di trasformarsi in movimento o partito, partendo dall'Autonomia Speciale valdostana (attuale e futura) intesa quale strumento concreto per affrontare le problematiche quotidiane e base di azione per le forze politiche regionali,  vuole porre un accento più attento sul particolarismo e sui valori che lo contraddistinguono.

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore