Varie cronaca | martedì 21 maggio 2019 15:34

Varie cronaca | 24 novembre 2018, 10:53

Oggi sabato 24 novembre è il giorno della Colletta Alimentare

Volontari della colletta alimentare impegnati al Gros Cidac (immagine di repertorio novembre 2017)

Volontari della colletta alimentare impegnati al Gros Cidac (immagine di repertorio novembre 2017)

Obiettivo dichiarato: superare le 38 tonnellate e mezza di alimenti raccolti lo scorso anno, 'minimo storico' da lasciarsi alle spalle.

Anche la Giunta del Comune di Aosta e l'Amministrazione regionale promuovono la 21esima Giornata nazionale della colletta alimentare organizzata oggi, sabato 24 novembre, dal Banco Alimentare. Tra enti pubblici, grande distribuzione e cittadini si è creata negli anni per la Giornata del Banco Alimentare una sinergia generosa e solidale.

Sostegno giunge dall'assessorato regionale delle Politiche Sociali verso le situazioni di difficoltà economica e sociale che possono portare i singoli e le famiglie a vivere condizioni di povertà e marginalità. La Giunta ha infatti deciso di rinnovare la collaborazione con l’Associazione Banco Alimentare destinando 10 mila euro finalizzati all’acquisto di derrate alimentari ad integrazione di quanto sarà autonomamente raccolto dai volontari.

In Valle sono oltre 80 i punti di raccolta di prodotti alimentari. Centinaia di volontari sono impegnati a sensibilizzare i cittadini ad essere generosi e solidali. In Valle d'Aosta il Banco Alimentare ha iniziato la sua attività nel 1998 quando alcuni per la prima volta hanno aderito all’iniziativa della "Colletta Alimentare", che è il gesto proposto annualmente dalla Fondazione. Il primo magazzino temporaneo fu inaugurato sotto la chiesa di St. Martin de Corléans ad Aosta; dal 2002 la sede è a Gressan in un magazzino nei pressi della Microcomunità reso disponibile dalla Comunità Montana Monte Emilius.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore