SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | lunedì 10 dicembre 2018 17:16

SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | domenica 21 ottobre 2018, 06:16

In cucina con Annalena De Bortoli: come fare gli Spiedini di Nergi e Uova di Quaglia

Secondo il Progetto SmartFood dello IEO – Istituto Europeo di Oncologia questa è una ricetta perfetta dopo l’attività fisica perché proteica e rigenerante. Con Nergi e l’uva nera si integra la vitamina C e, con l’aiuto dei grassi buoni delle mandorle, si assorbono al meglio le vitamine E e K.

In cucina con Annalena De Bortoli: come fare gli Spiedini di Nergi e Uova di Quaglia

Secondo il Progetto SmartFood dello IEO – Istituto Europeo di Oncologia questa è una ricetta perfetta dopo l’attività fisica perché proteica e rigenerante. Con Nergi e l’uva nera si integra la vitamina C e, con l’aiuto dei grassi buoni delle mandorle, si assorbono al meglio le vitamine E e K.

SPIEDINI DI NERGIE UOVA DI QUAGLIA

Snack post-workout

 

Una ricetta di Annalena De Bortoli del blog Acquaviva Scorre

acquavivascorre.blogspot.it

 

 

CLICCA QUI PER GUARDARE LA VIDEORICETTA

DEGLI SPIEDINI DI NERGI E UOVA DI QUAGLIA

 

SPIEDINI DI NERGI E UOVA DI QUAGLIA

 

Ingredienti (per 4 spiedini)

8 Nergi

8 uova di quaglia

50 g di ricotta

8 mandorle sgusciate

4 chicchi di uva da tavola nera

12 foglioline di basilico (fresco)

Pepe nero al mulinello q.b.

Sale q.b.

Bastoncini in legno per spiedini q.b.

 

Preparazione

 

·         Portate un pentolino di acqua a bollore, salate leggermente, e tuffatevi le uova di quaglia.

·         Cuocete le uova per 4 minuti.

·         Scolate le uova, mettetele a raffreddare sotto l’acqua fredda e sgusciatele.

·         Frullate grossolanamente la mandorle con il frullatore.

·         Lavorate la ricotta aggiungendo sale e pepe.

·         Formate delle palline e passatele nel trito di mandorle.

·         Componete gli spiedini con: 1 fogliolina di basilico, 1 ovetto di quaglia, 1 acino d’uva, 1 Nergi, 1 fogliolina di basilico, 1 pallina di ricotta, 1 Nergi e chiudete con 1 fogliolina di basilico.

·         Tenete gli spiedini in frigo fino al momento di servire, coperti con pellicola.

 

 

Il commento nutrizionale del progetto SmartFood, un programma di ricerca in Scienza della nutrizione e della comunicazione promosso dalla Fondazione IEO-Istituto Europeo di Oncologia.

Terminato l’allenamento, è importante favorire il recupero, rifornendo i muscoli dei nutrienti utili alla ricostruzione, e l’organismo di acqua e sali minerali. Sia di acqua che di sali minerali sono naturalmente ricchi la frutta e la verdura, veri e propri integratori naturali! A questo snack post workout, si possono abbinare un bel bicchiere di acqua fresca e delle crudités di verdure da sgranocchiare.

 

 

 

 

 

 

SCOPRI DI PIU' SU NERGI

http://nergi.info/it/

 

FACEBOOK: www.facebook.com/nergi.baby.frutto/

INSTAGRAM: www.instagram.com/_nergi_/

YOUTUBE: www.youtube.com/nergibabykiwi/

 

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore