POLITICA | lunedì 10 dicembre 2018 17:14

POLITICA | giovedì 18 ottobre 2018, 12:46

Per manutenzione e ristrutturazione ospedale Parini spesi quasi 60 milioni in 10 anni

L'assessore regionale alla Sanità, Chantal Certan

L'assessore regionale alla Sanità, Chantal Certan

E' di circa 59 milioni di euro la spesa sostenuta negli ultimi dieci anni dalla Regione per l'ospedale 'Parini' di viale Ginevra ad Aosta. Lo ha reso noto l'assessore regionale alla Sanità, Chantal Certan, rispondendo ad un'interpellanza del gruppo Impegno civico che chiedeva quali fossero gli intendimenti dell'attuale maggioranza regionale riguardo alla revisione del progetto.

Della somma, 26 milioni sono stati spesi per la ristrutturazione e 35 per la manutenzione, con un costo medio di 9 milioni annui.

"Queste cifre  - ha spiegato Certan - sono comprensive di adeguamenti strutturali e impiantistici imposti da normative edilizie e per la sicurezza sugli edifici esistenti".
"Questo tema - ha aggiunto - è una delle priorità da affrontare, coinvolgendo l'intero Consiglio Valle. Stiamo lavorando a questo dossier per individuare soluzioni, in attesa anche della fine di alcuni cantieri 'perlustrativi' che dovrebbero terminare entro il prossimo mese di novembre. Ad oggi ci troviamo tra la cosiddetta fase 2 e l'inizio della fase 3, mentre tutta la ristrutturazione dell'attuale 'ala vecchia' corrisponde alle fasi 4 e 5, che sono però subordinate alla conclusione dell'ampliamento verso est dedicato al nuovo polo e quindi alla fine della fase 3. La società Coup non ha sostenuto alcuna spesa per la ristrutturazione dell'ospedale di viale Ginevra".

"In merito invece alla nuova parte che sorgerà in via Guedoz - ha proseguito l'assessore - la revisione di tale progetto è subordinata all'esito di tutte le attività programmate per il 2018 atte a verificare il permanere della fattibilità e funzionalità dell'intervento progettato (anche a seguito dei ritrovamenti archeologici), alla ridefinizione della programmazione tecnico-finanziaria dell'intera opera, al reperimento delle risorse finanziarie. Su questi aspetti dovremmo avere risposte tra ottobre e novembre prossimi, in base ad un incarico affidato da Coup".

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore