ECONOMIA | martedì 20 novembre 2018 19:30

ECONOMIA | lunedì 15 ottobre 2018, 17:05

Sindacati preoccupati per latitanza Aps

Carlo Antonio Franco presidente Aps

Carlo Antonio Franco presidente Aps

Le segreterie sindacali, pure senza esprimere giudizi sulla nuova dirigenza dell'Azienda Pubblici Servizi di Aosta (Aps), ne sottolineano la  scarsa sensibilità "rispetto alle esigenze esternate dalle organizzazioni sindacali".

I sindacati di categoria, che seguonol'Aps "nel registrare il rinnovo del Consiglio di Amministrazione dell'Ente, avvenuto lo scorso mese di Agosto, hanno richiesto prontamente  un incontro, non solo per conoscere i nuovi componenti dell'Organismo, che dovrebbe essere una prassi consolidata in questi casi, ma soprattutto per valutare la situazione in cui versa l'Ente e per il proseguo delle decisioni da intraprendere su diversi problemi insoluti".

In una nota spiegano che "ad oggi, non vi è stata ancora nessuna risposta, nonostante le numerose sollecitazion". Le esigenze evidenziate dai sindacati riguardano "problemi esistenti all'Aps relativi alle normali relazioni sindacali, alle  modalità sull'accordo delle video camere, il questionario sulla valutazione dei rischi, l'organizzazione del lavoro ed altro".

Si legge ancora nella nota: "Inoltre, non sono ancora pervenute le informazioni  in merito al Personale dell'A.p.s., trasferito temporaneamente all'ARER, fino al 31-12-2018, previsto con l'accordo tra le Parti. Pertanto, il presente comunicato è volto soprattutto alla sollecitazione dell'incontro richiesto".

 

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore