SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | giovedì 18 ottobre 2018 20:58

SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | mercoledì 10 ottobre 2018, 17:38

Caminiti ‘ora tocca alla Regione dar corso alle azioni concrete contro l’azzardopatia’

A dx. il Consigliere Caminiti con l'allora assessore alle politiche sociali, Marco Sorbara, oggi consigliere regionale

A dx. il Consigliere Caminiti con l'allora assessore alle politiche sociali, Marco Sorbara, oggi consigliere regionale

“Sono sicuro che il tavolo di lavoro del Celva ha lavorato con la giusta sensibilità e impegno per guarire una grave piaga che colpisce purtroppo molte persone, la stessa sensibilità e impegno che ha messo la terza commissione del comune di Aosta, ma ora tocca alla Presidente della Regione a fare la sua parte”. Vincenzo Caminmiti, presidente della Commissione servizi sociali del Comune di Aosta e promotore del regolamento contro le ludopatie, commenta la regolamento approvato dal Celva.

Caminiti ricorda la grande collaborazione del dottor Lamartora direttore del Serd e di Trentin l presidente dell'associazione Miripiglio  sig Trentin, ma al tempo stesso evidenzia che “l’'allora consigliera Spelgatti (Lega) oggi presidente della Regione e il consigliere Manfrin capo gruppo della Lega in consiglio regionale erano in prima linea insieme al sottoscritto e a tutta la maggioranza e minoranza per un regolamento unico sull'azzardopatia”. Secondo Camini ti ora è necessario che il regolamento Celva diventi obbligatorio per tutti i comini.

“Con un semplice emendamento alla legge regionale – spiega Caminiti – come proposto tempo fa dal consigliere Cognetta l’adozione del  regolamento potrebbe diventare obbligatoria anziché essere un semplice invito all’applicazione. Tutto questo – conclude Caminiti – contribuirebbe ad evitare, almeno in Valle, il pendolarismo dei ludopatici. La Lega e la maggioranza regionale dimostrerebbero di avere veramente a cuore il problema e non scaricare su altri la propria inefficienza”.

red. el.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore