POLITICA | giovedì 18 ottobre 2018 20:48

POLITICA | mercoledì 10 ottobre 2018, 13:23

A. Bertin, (Impegno Civico), 'fermiamo l'emmoragia di soldi pubblici dall'aeroporto Corrado Gex'

Il consigliere regionale di Impegno Civico Alberto Bertin

Il consigliere regionale di Impegno Civico Alberto Bertin

"Nella primavera scorsa la società Avda ha più volte annunciato la realizzazione di collegamenti aerei tra Aosta e diverse città europee. Questa nuova attività di Avda, tanto decantata sui media, si è tradotta per l'aeroporto di Aosta, in un centinaio di passeggeri: 97 persone sono partite da Aosta, 32 vi sono atterrate. Un risultato ridicolo, due pullman". Così il consigliere regionale Alberto Bertin (Impegno Civico) torna a occuparsi della 'difficoltà di partenza' dei voli dal Corrado Gex di Saint-Christophe.

"Qual è il ritorno economico per Avda? - si chiede Bertin, anticipando la sua prossima iniziativa in Consiglio Valle - l'Amministrazione regionale non ha oneri diretti, dice l'assessore, ma in caso di attività deficitaria gli oneri sono indiretti, in quanto Società partecipata regionale al 49%. I costi di gestione sostenuti in questo periodo confermano il calcolo che avevo fatto qualche tempo fa: l'aeroporto costa 9.000 euro al giorno al contribuente".
Quanto al governo a trazione leghista, il consigliere di minoranza sottolinea che "la Giunta conferma di voler completare il terminal, l'aerostazione. Significa spendere ulteriori sei milioni di euro per una struttura che sarà sovradimensionata e inutilizzabile per la destinazione prevista. L'aerostazione è il simbolo di un fallimento: dell'idea folle e megalomane di trasformare lo scalo di Aosta in un grande aeroporto commerciale".
L'aeroporto Corrado Gex per Bertin "deve tornare al più presto ad una realtà più piccola. Bisogna fermare l'emorragia, lo spreco di denaro pubblico. Lo ripeto oramai da un decennio".

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore