CRONACA | venerdì 14 dicembre 2018 14:15

CRONACA | mercoledì 10 ottobre 2018, 18:30

Profili social di donne valdostane carpiti e utilizzati da sito porno per incrementare traffico online

Profili social di donne valdostane carpiti e utilizzati da sito porno per incrementare traffico online

Professioniste, atlete, insegnanti, studentesse: sono sempre di più le ragazze e le donne valdostane dai 18 ai 50 anni i cui dati personali diffusi su social web e curriculum vitae circolanti in rete sono stati carpiti in questi giorni dal sito pornografico di incontri sessuali 'verttebratas.gq'. Almeno cinque le denunce presentate alla Polizia postale di Aosta, ma il numero potrebbe aumentare.

I dati delle ignare valdostane sono stati utilizzati per creare falsi profili con nomi e cognomi reali che sono poi stati immessi nei motori di ricerca e collegati al sito porno, in modo da aumentare il traffico in rete.

In pratica, avviando una ricerca su Google con il nome di una persona che è stata 'catturata' da verttebratas.gq, il primo indirizzo che compare è quello del sito porno, che inoltre è alquanto invasivo e per uscirne è necessario chiudere il browser.

L'identità funge solo da esca: gli autori dell'illecito sistema di ampliamento traffico (che probabilmente risiedono in Olanda o in Nuova Guinea) si sono ben guardati da pubblicare innocue immagini di sportive in tuta da sci o insegnanti in vacanza: il sito è volgare, esplicito e le immagini di ragazze nude o impegnate in atti sessuali non son certo quelle delle ignare valdostane. Per bloccare l'ignobile iniziativa è necessario inviare quattro mail ad altrettanti indirizzi che la Polizia postale può fornire in brevissimo tempo. 

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore