Confcommercio VdA | venerdì 14 dicembre 2018 14:22

Confcommercio VdA | giovedì 04 ottobre 2018, 18:31

Commercianti aostani pronti a sfruttare potenzialità ma la Pubblica amministrazione batta un colpo

Graziano Dominidiato

Graziano Dominidiato

“Apprendiamo con piacere dal sindaco di Aosta, Fulvio Centoz, che l'Amministrazione comunale è riuscita a ripianare il 'buco' da tre milioni di euro dovuto allo sforamento del Patto di stabilità. Restiamo però perplessi quando lo stesso sindaco lamenta la scarsa capacità dei commercianti a cogliere le potenzialità enormi che offre il capoluogo: noi abbiamo segnali diversi”.

Così Graziano Dominidiato, presidente di Confcommercio VdA, commenta le dichiarazioni rilasciate a una testata locale dal sindaco Centoz, che da un lato ammette inconvenienti burocratrici e una programmazione non perfetta che hanno causato ritardi e lacune di alcune iniziative e dall'altro però 'scarica' sui commercianti e sui cittadini la responsabilità di essere poco inclini a cogliere le tante opportunità di sviluppo sociale e crescita economica.

“Tante sono in realtà le circostanze che rendono sempre più difficile cogliere tali potenzialità – afferma Dominidiato – a partire dalla confusione che continua a sussistere sulle Ztl, che dal 2019 saranno suddivise in 'rosse' e 'gialle' ma che a tutt'oggi rendono complicato il lavoro quotidiano dei commercianti del centro; e poi continui balzelli e nuove tasse che incidono nelle tasche di esercenti e cittadini; gravi carenze nella manutenzione urbanistica e delle aree verdi che si traduce, in alcune zone, nella totale assenza di aree fiorite e arredi urbani di richiamo turistico (vedi piazza Chanoux nell'estate appena trascorsa)”.

L'elenco delle 'doleances' di Dominidiato prosegue: “La semipedonalizzazione dell'Arco d'Augusto sinora ha comportato disagi e perdite economiche ai commercianti a fronte di risibili vantaggi di socializzazione ed ambientali: l'immagine di piazza Arco d'Augusto oggi è quella di una vera e propria 'incompiuta'. Per non parlare della scomparsa di decine di stalli di sosta temporanea e parcheggi: tanti, troppi tra quelli del carico/scarico merci e quelli destinati al parcheggio vetture. Quanti ne sono stati eliminati in piazza Arco d'Augusto? Di più ancora ne saranno cancellati dalla realizzazione dello skate park nel piazzale antistante la Cittadella, si presume circa trenta stalli”.

E ancora: “Tante strade sono ancora piene di buche e quelle in cui si sta lavorando, come via Monte Solarolo e corso Lancieri, si sono trasformate con il passar dei mesi in autentici 'cantieri infiniti' che comportano sempre più problemi di mobilità ma anche operativi a commercianti e residenti.

In questo senso “anche le improvvise dimissioni dell'assessore ai Lavori pubblici, Valerio Lancerotto, confermano la sussistenza di particolari disagi amministrativi che certamente non giovano alla gestione della cosa pubblica”. Infine, la programmazione ludico-culturale estiva comunale quest'anno ha confermato l'assenza di un vero 'evento' turistico d'intrattenimento e i limiti organizzativo-temporali posti a iniziative come le Serate Rossonere di Confcommercio VdA (per quella del prossimo 27 ottobre il Comune non ha dato l'autorizzazione) ne sono la prova”. Per il presidente di Confcommercio Valle d'Aosta “alla luce di tutto questo sarebbe forse stato opportuno per l'Amministrazione evitare di risanare completamente il bilancio, e riservare qualche fondo ai fini turistico/commerciali: un'operazione tale da consentire, l’anno successivo, di 'recuperare' con un risanamento delle casse municipali di poche decine di migliaia di euro”.

“I nostri associati - conclude Dominidiato - ma credo l'intero mondo commerciale aostano è pronto a fare la propria parte per ridare dignità di 'petite capitale' al capoluogo valdostano, ma l'Amministrazione comunale faccia la sua: dia un segnale concreto di capacità creativa e organizzativa. Noi ci saremo”.

Confcommercio della Valle d'Aosta è infatti pronto a sedere da protagonista attivo ai tavoli tecnici che potranno essere individuati e organizzati dall'Amministrazione comunale per far sì che realmente le tante potenzialità del capoluogo valdostano siano riqualificate e promosse come meritano.

info Confcommercio VdA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore