POLITICA | mercoledì 20 febbraio 2019 19:36

POLITICA | 15 febbraio 2019, 13:29

GIUNTA REGIONALE: IL COMUNICATO

GIUNTA REGIONALE: IL COMUNICATO

La Giunta regionale si è riunita sotto la presidenza di Antonio Fosson. Questi i principali provvedimenti adottati:

PRESIDENZA DELLA REGIONE

La Giunta regionale, su proposta del Presidente della Regione, di concerto con l’Assessore all’Ambiente, Risorse Naturali e Corpo Forestale e con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha confermato le procedure di agevolazione sulle tariffe autostradali attuate in collaborazione con le società concessionarie SAV S.p.A. e RAV S.p.A.

Il Governo regionale ha approvato la convezione per l’utilizzo, da parte delle Unités des Communes valdôtaines Mont-Cervin et Mont-Emilius,  delle graduatorie in corso di validità  della Regione autonoma Valle d’Aosta ai fini dell’assunzione di personale.

Le Gouvernement régional a délibéré l’organisation de la 44e «Rencontre Valdôtaine», qui se déroulera à Challand-Saint-Victor, dimanche 11 août 2019.

L’Esecutivo ha esaminato il Piano pluriennale 2019-2021 per lo sviluppo del sistema informativo regionale - Attualizzazione delle linee guida per l'Agenda digitale in Valle d'Aosta, ai sensi della legge regionale 12 luglio 1996, n. 16.

Le finalità principali del piano sono la promozione e il sostegno dello sviluppo della società dell’informazione e della conoscenza in ambito regionale a fini di progresso sociale e miglioramento della qualità della vita, favorendo la piena parità di accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, contribuendo al processo di innovazione organizzativa e tecnologica degli enti pubblici territoriali valdostani. Tutto questo in un contesto organizzativo di cooperazione istituzionale; sviluppando, modernizzando e diffondendo gli strumenti, le tecnologie telematiche e i sistemi informativi nell’ambito dell’Amministrazione regionale.

Il provvedimento sarà ora trasmesso al Consiglio regionale.

Il Governo della Regione ha approvato la convenzione tra la Regione autonoma Valle d'Aosta e la partecipata regionale IN.VA. S.p.A., in materia di realizzazione e gestione del sistema informativo regionale, prevista dalla legge regionale 12 luglio 1996, n. 16, per il quinquennio 2019-2023, stabilendo che la stessa sarà sottoscritta, per la Regione, dal Presidente.

L’Esecutivo ha nominato Giancarlo Annovazzi quale Vicecomandante del Corpo forestale della Valle d’Aosta.

FINANZE, ATTIVITA’ PRODUTTIVE E ARTIGIANATO

La Giunta regionale ha approvato i temi della 66ª Mostra-Concorso dell’artigianato valdostano di tradizione nelle diverse categorie di lavorazione.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE

L’Esecutivo ha esaminato la deliberazione concernente l’Approvazione del Piano degli interventi ai sensi delle leggi regionali 44/1989 e 67/1992 per l’anno 2019 e per il triennio 2019/2021 del Dipartimento Risorse Naturali.

ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI

Il Governo regionale ha approvato l’assegnazione di finanziamenti straordinari vincolati alle Istituzioni scolastiche regionali, incluse le primarie, per la realizzazione di un progetto autonomo a tema, riguardante la certificazione esterna delle competenze linguistiche per gli anni scolastici 2018/2019 (sessione primaverile) e 2019/2020 (sessione autunnale) per un importo di 55 mila euro.

L’ottenimento da parte degli studenti valdostani delle certificazioni linguistiche è uno degli obiettivi programmatici della strategia europea per l’occupazione e la crescita Europa 2020 una strategia per una crescita intelligente, sostenibile, e inclusiva, adottata dal Consiglio Europeo il 17 giugno 2010 e, in questo ultimo quadriennio, le iscrizioni degli studenti agli esami di certificazione esterna delle competenze linguistiche sono raddoppiate. L’atto approvato oggi assegna finanziamenti straordinari alle Istituzioni scolastiche, comprese quelle primarie, per la realizzazione del progetto autonomo a tema concernente la certificazione esterna delle competenze linguistiche degli studenti, precisando che si tratta di un’iniziativa mirata a sostenere la certificazione delle competenze linguistiche degli studenti valdostani, in considerazione della specificità del sistema educativo regionale bi – plurilingue e dell’opportunità di adeguare gli insegnamenti linguistici agli orientamenti del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (QCER). Con la messa a regime e la generalizzazione delle prove linguistiche regionali, previste dalla legge 18/2016, che testano le quattro abilità di comprensione e produzione scritta e orale rispetto ai livelli del QCER, a partire dalla sessione primaverile dall’anno scolastico 2019/2020, non sarà più necessario erogare finanziamenti straordinari alle Istituzioni scolastiche, poiché a seguito del superamento di dette prove la Sovraintendenza agli studi stessa rilascerà un’attestazione del livello di competenza raggiunto da ogni singolo alunno.

SANITA’, SALUTE E POLITICHE SOCIALI

La Giunta regionale, al fine di dare attuazione alle normative nazionali e regionali per garantire la dovuta semplificazione amministrativa dei procedimenti regionali e di sviluppare e applicare il sistema di accreditamento nazionale e le buone pratiche condivise, ha stabilito le nuove disposizioni in materia di autorizzazione alla realizzazione di strutture e all’esercizio di attività, nonché di accreditamento in ambito sanitario e sociale.

In particolare, la Giunta ha ridefinito le modalità e i termini del procedimento amministrativo per la realizzazione e l’apertura di strutture e l’esercizio di attività in ambito sanitario, socio-sanitario, socio-assistenziale e socio-educativo, ai sensi dell’art. 38 della legge regionale n. 5/2000; ha approvato il nuovo elenco di prestazioni sanitarie di minore invasività, i requisiti minimi generali e specifici (strutturali, tecnologici ed organizzativi), previsti per la realizzazione delle strutture sanitarie denominate “studio medico professionale”, “ambulatorio medico” e “studio/ambulatorio odontoiatrico”, nonché per l’esercizio della relativa attività nelle stesse strutture, le cui definizioni sono riconducibili al concetto di complessità organizzativa descritto nell’Intesa sancita il 9 giugno 2016 e all’esercizio di attività sanitaria in forma d’impresa. Inoltre, le strutture autorizzate sono tenute ad adeguarsi ai requisiti minimi generali e specifici entro 60 giorni dall’adozione della presente deliberazione. La Giunta ha anche rivisto i fabbisogni regionali strutturali e produttivi e l’accreditamento di strutture e attività in ambito sanitario e sociale, svolte da soggetti pubblici e privati in Valle d’Aosta.

Le disposizioni approvate si applicano alle istanze presentate successivamente al 1° gennaio 2019. L’Esecutivo ha peraltro confermato gli attuali fabbisogni strutturali e produttivi in ambito sanitario, socio-sanitario, socio-assistenziale e socio-educativo, rinviando eventuali aggiornamenti alla futura programmazione regionale.

Il Governo della Regione ha individuato l’Azienda USL della Valle d’Aosta quale centro formativo per l’organizzazione e la gestione del corso triennale di formazione specifica in medicina generale per gli anni 2018/2021.

L’Esecutivo ha approvare il modello organizzativo e di funzionamento dell’Unità di Valutazione Multidimensionale della disabilità (UVMDi) ai fini dell’elaborazione del Progetto di Vita della persona disabile. L’intervento richiama la legge regionale 18 aprile 2008, n. 14 Sistema integrato di interventi e servizi a favore delle persone con disabilità.

Il Governo regionale ha esaminato la proposta di deliberazione relativa ai criteri e alle modalità di concessione del voucher sperimentale a favore delle famiglie con bambini iscritti e frequentanti i nidi di infanzia autorizzati e accreditati per il biennio 2019/2020 e 2020/2021.

Con questo provvedimento, la Giunta , in applicazione dell’articolo 11-bis della l.r. 11/2006 introdotto dall’art. 18 della legge regionale 9/2018, intende sperimentare un sistema di finanziamento dei servizi di tipo indiretto, attraverso il riconoscimento alle famiglie, anche monoparentali, di un voucher, modulato su base ISEE, finalizzato e vincolato alla frequenza dei servizi per la prima infanzia autorizzati e accreditati, purché per un numero minimo di ore settimanali pari a 20. Tale sistema di finanziamento indiretto presuppone l’introduzione del regime dell’accreditamento istituzionale dei nidi di infanzia, al fine di garantire il rispetto di  standard di funzionamento e qualità dei servizi, adeguati alle finalità socio-educative dei servizi stessi. Attraverso la sperimentazione, è prevista quindi la concessione di un numero di voucher corrispondente al numero dei posti a tempo pieno equivalenti, attualmente autorizzati e da accreditare, e comunque in misura non superiore al 33 per cento dei bambini dell’età anagrafica di interesse (0-3 anni), residenti sul territorio regionale, rilevato alla data del 1° gennaio 2019.

I requisiti di accreditamento delle strutture corrispondono a quelli di autorizzazione, i cui requisiti organizzativi minimi sono:

  • funzionamento per 48 settimane all’anno e per 5 giorni settimanali, dal lunedì al venerdì, per almeno 10 ore giornaliere continuative nella fascia oraria 7:30-17:30
  • rapporto numerico tra operatore e bambini pari a 1:8;
  • somministrazione del pasto.

Il provvedimento sarà ora inviato al Consiglio Permanente degli Enti Locali per il parere.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI

Ai sensi della legge regionale 3/2004, l’Esecutivo regionale ha approvato la concessione di un contributo forfetario di 16 mila euro alla delegazione regionale Valle d’Aosta del Comitato Italiano Paralimpico (CIP), destinato a incentivare e a sostenere l’attività sportiva relativa all’anno 2019 degli atleti diversamente abili.

Ai sensi della L.r. 3/2004, la Giunta regionale ha deciso di approvare  la concessione di contributi per le spese sostenute o che saranno sostenute in occasione di eventi sportivi relativi alle discipline invernali per un importo totale pari a 112 mila 479 euro, ai seguenti organismi sportivi:

  • Allo Sci Club Gran Paradiso, 8.475 euro per l’organizzazione della 13° MiniMarciaGranParadiso, dei Campionati Italiani assoluti, della Coppa Italia Sportful e Coppa Italia Master”, gare svoltesi a Cogne nel periodo 1 - 3 febbraio 2019;
  • Allo Ski Club Chamolé, 1.500 euro per l’organizzazione di due gare internazionali FIS Cittadini di sci alpino maschili e femminili denominate “Coppa Vittoria Assicurazioni” e svoltesi a Pila nei giorni 4 e 5 febbraio 2019;
  • Allo Sci Club Courmayeur Monte Bianco, 1.410 euro per l’organizzazione di due gare internazionali di sci alpino FIS Junior Regionali maschili e femminili denominate “Coppa Sci Club Courmayeur Monte Bianco” e svoltesi a Courmayeur nei giorni 9 e 10 febbraio 2019;
  • Allo Snow Team Courmayeur, 922,50 euro per l’organizzazione di una gara nazionale di Coppa Italia di freestyle (slopestyle) maschile e femminile denominata “Trofeo Courmayeur Sport Academy” svoltasi a Pila in data 10 febbraio 2019;
  • Allo Sci Club Val d’Ayas, 1.177,50 euro per l’organizzazione di quattro gare internazionali FIS di sci alpino maschili e femminili denominate “Trofeo Memorial Domenico Origone” e in programma ad Ayas nei giorni 21 e 22 febbraio 2019;
  • Allo Sci Club Val d’Ayas, 1.177,50 euro per l’organizzazione di quattro gare internazionali FIS Junior Regionali di sci alpino maschili e femminili denominate “Trofeo Memorial Carlo e René Visendaz” e in programma ad Ayas nei giorni 23 e 24 febbraio 2019;
  • Allo Sci Club Aosta, 885 euro per l’organizzazione di tre gare internazionali FIS di sci alpino femminili rientranti nel circuito istituzionale Fisi Grand Prix denominate “Trofeo Parc Animalier d’Introd” e in programma a Pila nel periodo 28 febbraio - 1° marzo 2019;
  • Allo Sci Club Chamois, 909 euro per l’organizzazione di una gara nazionale di Coppa Italia Giovani di sci alpinismo individuale maschile e femminile denominata “6° Trofeo Ski Alp Chamois” e in programma a Chamois in data 3 marzo 2019;
  • Allo Ski Club Chamolé, 1.500 euro per l’organizzazione di due gare internazionali FIS Junior Regionali di sci alpino maschili e femminili denominate “Coppa Comune di Charvensod – Coppa Maison de Jean” e in programma a Pila nei giorni 9 e 10 marzo 2019;
  • Allo Sci Club Crammont Mont Blanc, 1.395 mila euro per l’organizzazione di due gare nazionali di Coppa Italia di snowboard maschile e femminile denominate “Trofeo Marciandi” e in programma a Courmayeur nei giorni 23 e 24 marzo 2019;
  • Allo Sci Club Granta Parey, 2.947,50 mila euro per l’organizzazione di una gara nazionale di sci alpinismo valevole quale Campionato Italiano di tecnica libera individuale maschile e femminile denominata “43° Trofeo Robert Rollandoz” ed in programma a Rhêmes-Notre-Dame in data 31 marzo 2019;
  • Allo Sci Club Aosta, 1.080 euro per l’organizzazione di quattro gare internazionali FIS Cittadini di sci alpino maschile e femminile denominate “Trofeo Caldarelli Assicurazione” e in programma a Pila dal 1 al 4 aprile 2019;
  • Alla Fondazione Trofeo Mezzalama, 89.100 euro per l’organizzazione della competizione biennale internazionale di sci alpinismo a squadre denominata “XXII° Trofeo Mezzalama”, in programma nei giorni 26 e 27 aprile 2019.

La Giunta regionale ha approvato la partecipazione della Struttura promozione e progetti europei per lo sviluppo del settore turistico dell’Assessorato turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali all’evento dedicato ai media specializzati del settore turistico “IMM-International Media Marketplace France, che si svolgerà a Parigi il 12 marzo 2019.

Aux termes des lois régionales n° 89/1993, n° 18/1998 et n° 19/2000, le Gouvernement régionale, sur proposition de l’Assesseur au Tourisme, aux Sports, au Commerce, à l’Agriculture et aux Biens culturels et de concert avec le Président de la Région et avec l’Assesseure à l’Éducation, à l’Université, à la Recherche et aux Politiques de la jeunesse, a approuvé l’organisation des différentes initiatives à l’intention des élèves et des enseignants des écoles de tout ordre et degré de la Région et du tout public, à l’occasion des «Journées de la Francophonie en Vallée d’Aoste 2019».

info regione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore