FEDE E RELIGIONI | mercoledì 22 agosto 2018 07:38

FEDE E RELIGIONI | sabato 11 agosto 2018, 00:10

OGGI sabato 11 agosto Sainte Claire sainte Suzanne

“L’esperienza migratoria rende spesso le persone più vulnerabili allo sfruttamento, all’abuso e alla violenza. La difesa dei loro diritti inalienabili, la garanzia delle libertà fondamentali e il rispetto della loro dignità sono compiti da cui nessuno si può esimere. Proteggere questi fratelli e sorelle è un imperativo morale da tradurre adottando strumenti giuridici, internazionali e nazionali, chiari e pertinenti; compiendo scelte politiche giuste e lungimiranti; prediligendo processi costruttivi, forse più lenti, ai ritorni di consenso nell’immediato; attuando programmi tempestivi e umanizzanti nella lotta contro i trafficanti di carne umana che lucrano sulle sventure altrui; coordinando gli sforzi di tutti gli attori, tra i quali, potete starne certi, ci sarà sempre la Chiesa”. (Papa Francesco)

AGENDA DEL VESCOVO MONS. FRANCO LOVIGNANA

Sabato 11 agosto
Cattedrale - Pont Suaz - ore 6.00
Pellegrinaggio mensile a N.-D. de Pitié

Lunedì 13 agosto
Chiesa parrocchiale di La Salle - ore 10.30
S. Messa per la festa patronale

Martedì 15 agosto
Cattedrale - ore 10.30
S. Messa per la solennità dell'Assunta

Cattedrale - ore 17.00
Vespri

Martedì 21 agosto
Vescovado-mattino
Udienze

Mercoledì 22 agosto
Vescovado-mattino
Udienze

Sabato 25 agosto
Cattedrale - ore 7.00
S. Messa per la Solennità della dedicazione della Cattedrale

Domenica 26 agosto
Chivasso Duomo - ore 10.00
S. Messa per la festa patronale

Mercoledì 29 agosto - lunedì 3 settembre
Pellegrinaggio diocesano a Lourdes

•Le Messager Valdotain celebra sabato 11 agosto Sainte Claire sainte Suzanne

La Chiesa onora Sainte Claire

Ha appena dodici anni Chiara, nata nel 1194 dalla nobile e ricca famiglia degli Offreducci, quando Francesco d'Assisi compie il gesto di spogliarsi di tutti i vestiti per restituirli al padre Bernardone. Conquistata dall'esempio di Francesco, la giovane Chiara sette anni dopo fugge da casa per raggiungerlo alla Porziuncola. Il santo le taglia i capelli e le fa indossare il saio francescano, per poi condurla al monastero benedettino di S.Paolo, a Bastia Umbra, dove il padre tenta invano di persuaderla a ritornare a casa. Si rifugia allora nella Chiesa di San Damiano, in cui fonda l'Ordine femminile delle «povere recluse» (chiamate in seguito Clarisse) di cui è nominata badessa e dove Francesco detta una prima Regola. Chiara scrive successivamente la Regola definitiva chiedendo ed ottenendo da Gregorio IX il «privilegio della povertà». Per aver contemplato, in una Notte di Natale, sulle pareti della sua cella il presepe e i riti delle funzioni solenni che si svolgevano a Santa Maria degli Angeli, è scelta da Pio XII quale protettrice della televisione. Erede dello spirito francescano, si preoccupa di diffonderlo, distinguendosi per il culto verso il SS. Sacramento che salva il convento dai Saraceni nel 1243.

Il sole sorge alle ore 6,08 e tramonta alle ore 20,51

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore