CRONACA | lunedì 17 dicembre 2018 16:40

CRONACA | mercoledì 18 luglio 2018, 15:06

Condannato a due anni e mezzo di carcere per la truffa a un anziano

Condannato a due anni e mezzo di carcere per la truffa a un anziano

Vincenzo Mulé, 51 anni, residente nel torinese, è stato condannato per truffa a due anni e sei mesi di reclusione e a 1.000 euro di multa dal giudice monocratico del tribunale di Aosta Marco Tornatore (pm Eugenia Menichetti).

In base alle indagini, fingendosi un dipendente dell'Inail, aveva promesso a un settantenne invalido residente in bassa Valle la rivalutazione in aumento della pensione,  chiedendo in cambio un compenso. Mulé si era fatto consegnare una prima rata da 400 euro ed era poi tornato qualche giorno dopo per riscuoterne altri 1.000 ma ad attenderlo, nel maggio 2017, aveva trovato i carabinieri, che lo avevano arrestato in flagranza di reato.

Era stata la figlia della vittima che, informata dal padre dell'incontro con il finto funzionario Inail, dopo essersi insospettita aveva avvertito i militari della stazione di Donnas-Pont Saint Martin.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore