Governo Valdostano | lunedì 24 settembre 2018 16:27

Governo Valdostano | mercoledì 11 luglio 2018, 11:54

Comunicazioni del Presidente della Regione, Nicoletta Spelgatti

Nella seduta dell'11 luglio 2018, il Presidente della Regione, Nicoletta Spelgatti, nelle sue comunicazioni al Consiglio, associandosi alle condoglianze espresse dal Presidente Fosson, ha in particolare ringraziato la Consigliera Chiara Minelli per la forza che dimostra nel combattere e portare avanti le sue battaglie in un momento così difficile.

Il Presidente ha quindi informato l'Aula che «lavori del Consiglio permettendo, domani sarò a Roma per partecipare alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, alla Conferenza unificata delle Regioni ed Enti locali e alla Conferenza Stato-Regioni. Incontrerò anche il Ministro per gli affari regionali, Erika Stefani. All'ordine del giorno del nostro incontro ci sarà una prima ricognizione del complesso rapporto Stato-Regione.

In particolare, abborderemo il tema della Commissione paritetica, che dovrà essere rinominata, e la successiva presentazione di numerose norme di attuazione.In seguito avvieremo gli altri tavoli che saranno fondamentali per la Valle d'Aosta.»

Il Consigliere dell'UVP Luigi Bertschy ha posto una riflessione: «Bisogna capire come rendere presente l'istituzione valdostana a Roma e al contempo garantire il lavoro in Aula, visto che il Consiglio è convocato anche domani e che la nuova maggioranza non è in grado di assicurare i numeri. Non faremo strumentalizzazioni su questi temi perché siamo convinti della loro importanza, ma chiediamo alla Presidente Spelgatti un po' di umiltà: i tavoli romani di cui parla sono già stati avviati dal Governo regionale precedente, magari senza la stessa forza che può avere un movimento politico nazionale come la Lega, che è al governo in questo momento, ma convinti, in quanto esponenti di un movimento regionalista e autonomista, di rappresentare gli interessi dei valdostani. Quindi continuiamo a lavorare, proseguendo il lavoro già intrapreso, cercando di risolvere i problemi attraverso un'azione costruttiva e collegiale a favore dei valdostani.»

Il Capogruppo dell'UV, Renzo Testolin, ha precisato che «come opposizione, il nostro approccio sarà serio e non volto alla sterile polemica ma saremo attenti a quanto viene proposto. Ad oggi poco è stato fatto dalla nuova Giunta anche dal punto di vista amministrativo: sono state approvate una quarantina di delibere in gran parte già predisposte dal vecchio Governo. In particolare, il progetto di valorizzazione del patois è un lavoro che ha radici profonde e fa parte di in un percorso già intrapreso da tempo.»

Testolin ha quindi osservato che «la Presidente Spelgatti continua ad esprimersi con parole che suonano più come slogan elettorali piuttosto che come iniziative di governo: ci auguriamo che si inverta questa rotta e chiediamo alla Presidente, visto il ruolo che occupa, di rivedere e ammorbidire la sua terminologia. Il marciume di cui ha parlato è talmente lontano dalla gente valdostana che infastidisce e offende ogni valdostano, cittadino o amministratore. Confido che i suoi compagni di viaggio si smarchino da questo modo non tollerabile di classificare la nostra regione.»

info consiglio valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore