CULTURA | lunedì 24 settembre 2018 16:26

CULTURA | martedì 10 luglio 2018, 17:00

Studenti impegnati nella trascrizione dei quaderni di guerra scritti da Vincent Berguet

Gli studenti al lavoro

Mettere a disposizione della comunità e, in particolare, di altri loro coetanei, una toccante testimonianza della Grande Guerra, è l’obiettivo di un ambizioso progetto di alternanza scuola/lavoro organizzato dalla Fondazione Sapegno in collaborazione con la Fondation Chanoux.

Da lunedì 2 a venerdì 13 luglio la Fondazione Sapegno ospita dieci studenti del Liceo Classico di Aosta, impegnati a trascrivere i sette quaderni di appunti redatti al fronte da Vincent Berguet, maestro elementare di Brusson che, scampato al conflitto, li ricopiò fra il 1919 e il 1920 perché i propri figli e i propri allievi potessero conoscere ciò che aveva visto e compreso, e non ripetessero più gli stessi orrori.

I dieci studenti, guidati da Alessandro Celi, Presidente di Fondation Chanoux, e da Giulia Radin, Direttore di Fondazione Sapegno, stanno sperimentando il lavoro dello storico e del filologo, acquisendo numerose competenze nell'ambito della ricerca storico-letteraria.

La trascrizione e annotazione dei diari di Berguet è preliminare all'allestimento di una esposizione presso la Tour de l'Archet di Morgex, la cui apertura è prevista in occasione del 4 novembre, e alla predisposizione di specifici progetti didattici.

red. spe.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore