FEDE E RELIGIONI | lunedì 20 agosto 2018 08:51

FEDE E RELIGIONI | venerdì 15 giugno 2018, 00:10

OGGI venerdì 15 giugno saint Bernard d’Aoste

“Mi interessa unicamente fare in modo che quelli che sono schiavi di una mentalità individualista, indifferente ed egoista, possano liberarsi da quelle indegne catene e raggiungano uno stile di vita e di pensiero più umano, più nobile, più fecondo, che dia dignità al loro passaggio su questa terra.”. (Papa Francesco)

AGENDA DEL VESCOVO MONS. FRANCO LOVIGNANA

Venerdì 15 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Salone del vescovado - ore 18.00
Assemblea annuale di "Chiese Aperte" e S. Messa patronale di S. Bernardo

Sabato 16 giugno
Chiesa parrocchiale di Issime - ore 17.30
S. Cresime per le Parrocchie di Gaby e Issime

Domenica 17 giugno
Chiesa parrocchiale di Fenis - ore 10.45
S. Messa per il 50° Anniversario della presenza in Diocesi dell'UNITALSI

Priorato di Saint-Pierre - ore 15.00
S. Messa per la Comunità Magnificat

Martedì 19 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Mercoledì 20 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Giovedì 21 giugno
Cattedrale - ore 15.00
Incontro e S. Messa con gli "Adultissimi" dell'A.C.I. Piemonte e Valle d'Aosta

Venerdì 22 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Sabato 23 giugno
Saint-Oyen, Monastero Regina Pacis - ore 11.30
S. Messa per il ritiro degli Oblati benedettini

Domenica 24 giugno
Saint-Vincent, Piccola Casa della Divina Provvidenza - ore 10.30
S. Messa con la comunità e gli ospiti

Martedì 26 giugno
Vescovado - mattino
Udienze

Mercoledì 27 giugno
Fénis, Tsanté de Bouva - ore 11.00
S. Messa per il raduno della Coldiretti Piemonte e Valle d'Aosta

•Le Messager Valdotain celebra venerdì 15 giugno saint Bernard d’Aoste

La Chiesa onora  San Bernardo da Mentone (o di Aosta) Sacerdote

Dal 1923 è patrono degli alpinisti, ha dato il suo nome a due celebri passi alpini e anche alla simpatica razza canina dotata di botticella per il salvataggio in montagna. È san Bernardo di Mentone, che in realtà, però, non sarebbe nato nella località della Savoia, come si legge in una cronaca del XV secolo, ma ad Aosta intorno al 1020. Divenuto arcidiacono e, poi, Agostiniano, gli venne affidato l'incarico di ripristinare il valico detto «Mons Jovis». Si narra che per far ciò dovette lottare contro le pretese di un demonio e alla fine lo precipitò giù da una rupe. Di sicuro c'è che, partendo dall'abbazia svizzera di Bourg-Saint-Pierre, fondò un monastero in cima a quello che oggi è il Gran San Bernardo. A quota 2.470 metri è un posto di sosta e ospitalità per viaggiatori e pellegrini, nonché l'abitato più elevato d'Europa. Al santo viene attribuita anche la costruzione del cenobio in cima al Piccolo San Bernardo. Morì a Novara nel 1081.

Il sole sorge alle ore 5,29 e tramonta alle ore 21,21

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore