CRONACA | sabato 21 aprile 2018 13:55

CRONACA | sabato 17 marzo 2018, 10:06

Inchiesta Casino, Gaillard (Slc Cgil), 'sindacati mai interferito in scelte di competenza azienda e proprietà'

Vilma Gaillard

“Non c'è mai stato un intervento del sindacato affinché ci fosse un nostro investimento rispetto a scelte che spettano all'azienda e alla proprietà del Casino di St-Vincent”.

Lo ha affermato al quotiidiano on line specializzato Gioconews.it il segretario regionale dell'Slc Cgil, Vilma Gaillard, in riferimento a un'intercettazione telefonica prubblicata da Aostacronaca.it e contenuta nelle 1032 pagine di inchiesta sulla presunta truffa aggravata e falso in bilancio in relazione ai finanziamenti alla Casa da gioco. 

Nell'intercettazione il sindacato viene genericamente chiamato in causa da Paolo Giovannini, nell'ambito di una conversazione con l'allora assessore regionale alle Finanze Ego Perron sulla necessità di eliminare il collegio sindacale e di costituire un gruppo di lavoro al Saint Vincent Resort & Casino.

“Che Giovannini fosse una persona benvoluta da tutti è certo -  ha detto Gaillard - lo dimostra anche il fatto che sia stata effettuata una raccolta firme per chiedere il suo ritorno. Ma questa raccolta è partita dai dipendenti del Casinò, non certo dalle segreterie. Per quanto ci riguarda non abbiamo mai interferito in alcun modo”.

 

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore