POLITICA | venerdì 14 dicembre 2018 09:53

POLITICA | martedì 13 marzo 2018, 15:27

Per Uv sequestri Corte conti 'intempestivi e lesivi'

Per Uv sequestri Corte conti 'intempestivi e lesivi'

Le azioni di sequestro cautelativo disposte dalla Procura della Corte dei conti della Valle d'Aosta per 21 tra consiglieri ed ex consiglieri regionali sono "intempestive e lesive nei confronti delle persone coinvolte, ipotizzando, a priori, elementi di colpevolezza del tutto inesistenti in assenza di qualsivoglia sentenza".

Lo scrive, in un documento, il Comité fédéral dell'Union valdotaine, intervenendo sulla vicenda giudiziaria riguardante i finanziamenti della Regione al Casinò de la Vallée di Saint-Vincent. L'organismo politico del movimento sottolinea che "i provvedimenti contestati riguardano delibere, cioè atti pubblici, assunti e votati in modo chiaro e palese, a seguito di mandati attribuiti dal Consiglio stesso, sulla base di programmi e di piani di sviluppo rivolti esclusivamente a finanziare la casa da gioco". Inoltre, sottolinea l'Union, "le somme investite sono andate a finanziare lavori di messa a norma obbligatoria e di ristrutturazione di beni immobili di proprietà della Regione, dati in uso al Casinò e che la Regione stessa, in quanto proprietaria, aveva l'obbligo di mantenerli funzionali".

Secondo il Comité fédéral "gli interventi eseguiti sugli immobili hanno contribuito a rivalutarli ed incrementarne notevolmente il valore e che durante tutta la durata dei lavori la Casa da gioco ha continuato ad operare normalmente, senza pregiudizio per le sue entrate".

ansa-rava

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore