CRONACA | domenica 16 dicembre 2018 21:46

CRONACA | lunedì 12 marzo 2018, 18:47

Corte Conti Vda:consiglieri invocano ipotesi insindacabilità prevista da Statuto speciale,contro contestazione danno erariale

Corte Conti Vda:consiglieri invocano ipotesi insindacabilità prevista da Statuto speciale,contro contestazione danno erariale

Contro la contestazione della Procura della Corte dei conti di Aosta di danno erariale di 140 milioni di euro per i finanziamenti al Casinò, i consiglieri regionali potrebbero invocare il diritto di insindacabilità previsto dallo Statuto speciale. L'ipotesi, al vaglio in questi giorni delle forze politiche, sarà uno degli argomenti della riunione della maggioranza regionale che si svolgerà nel pomeriggio. La proposta - su cui ci sono opinioni contrastanti anche all'interno degli stessi gruppi - riguarderebbe consiglieri appartenenti sia a forze di maggioranza (Union Valdotaine, Epav ed Pd) che di minoranza (Stella alpina, Pour Notre Vallée).

La procedura della valutazione di insindacabilità, regolata dalla legge regionale 27/2005, prevede che il consigliere, qualora "chiamato a rispondere davanti all'autorità giudiziaria per le opinioni espresse e per i voti dati nell'esercizio delle proprie funzioni", ne dia comunicazione al Presidente del Consiglio regionale.

Dopo l'istruttoria dell'Ufficio di presidenza della Conferenza di capigruppo, entro 30 giorni il Consiglio regionale è chiamato a deliberare. In caso di voto favorevole il Consiglio regionale trasmette la delibera all'autorità giudiziaria titolare del procedimento. (ANSA).

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore