AGRICOLTURA | venerdì 14 dicembre 2018 09:52

AGRICOLTURA | mercoledì 21 febbraio 2018, 22:23

Avise e Saint Nicolas rivogliono la tradizionale Bataille de Vertosan

Nei giorni scorsi Maria Romana Lyabel e Davide Sapinet Sindaci dei Comuni di Avise e Saint-Nicolas hanno trasmesso all'Associazione Regionale "Amis des batailles des reines", e per conoscenza all'Assessore competente, una lettera nella quale esprimono rammarico per la soppressione, nel calendario 2018, della tradizionale ‘Bataille de Vertosan’ all'interno del calendario 2018

Avise e Saint Nicolas rivogliono la tradizionale Bataille de Vertosan

Stona la decisione dell'Associazione Regionale Amis des batailles des reines con la quale ha deciso di sopprimere la storica Bataille de Vertosan; la batailles de reines cantata anche dall’abbè Jean-Baptiste Cerlogne. La Bataille delle Reines più antica dell’intero territorio valdostano (confronti incruenti fra bovine che hanno un istinto innato alla territorialità e alla dominanza gerarchica), si svolge nel vallone di Vertosan, a monte di Saint-Nicolas, nel territorio del Comune di Avise.

Una tradizionale sfida tra queste bovine degli alpeggi di Vertosan, ha infatti ispirato già nel 1858 il poeta dialettale valdostano Jean-Battiste Cerlogne in una famosa poesia in patois che racconta lo svolgimento della Battaille de Reines a Vertosan.

I Sindaci, “pur immaginando che la decisione sia stata sofferta e dibattuta”, hanno voluto sottolineare l'importanza storica che tale battaglia ha rappresentato. I due sindaci hanno posto l’accento “ sull'importante azione di promozione turistica, del territorio e dei prodotti della nostra terra che deve essere portata avanti congiuntamente ai ‘combat’ e, in modo particolare, durante gli eventi programmati nella stagione estiva.

Maria Romana Lyabel e Davide Sapinet  ricordano che le Amministrazioni di Avise e Saint-Nicolas hanno, da sempre, “sostenuto il settore agricolo e si rendono disponibili, sin d'ora, ad una collaborazione che serva a non interrompere, ed a valorizzare, una tradizione che da sempre caratterizza l'estate dei nostri due Comuni”.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore