CRONACA | mercoledì 21 febbraio 2018 14:06

CRONACA | martedì 13 febbraio 2018, 12:15

Oltre 70mila chiamate al 112 Centrale unica di risposta

Porte aperte al 112, l'iniziativa organizzata a livello europeo domenica 11 febbraio, ha registrato una buona affluenza di pubblico in Valle d'Aosta Il numero unico d’emergenza europeo 112 va composto sempre e per qualunque tipo di emergenza, sia essa di carattere sanitario, tecnico o di ordine pubblico, e ha registrato dalla sua attivazione oltre settantamila chiamate.

La giornata informativa ha permesso a cittadini e giornalisti di comprendere  e osservare da vicino le modalità operative e i protocolli in uso presso la CUR 112 (centrale unica di risposta) sul territorio regionale. Per agevolare al massimo i cittadini, i numeri di emergenza degli enti che convergono nel NUE 112 (Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco e Soccorso sanitario 118),  restano per il momento ancora attivi; anche componendo 113, 115 e 118 la chiamata viene automaticamente presa in carico dagli operatori della Centrale unica di risposta 112.

Il nuovo servizio ha implementato e razionalizzato ulteriormente il sistema di risposta valdostano, favorendo la sinergia tra gli enti coinvolti nel soccorso e nella pubblica sicurezza. In Valle d’Aosta, infatti, tale percorso era già stato avviato con la creazione della Centrale Unica di Soccorso (C.U.S), concepita per l’organizzazione di un sistema integrato volto al coordinamento dei cinque principali enti dell’emergenza presenti sul territorio valdostano (Protezione civile, Soccorso sanitario 118, Soccorso Alpino Valdostano, Corpo Forestale della Valle d’Aosta, Corpo valdostano dei Vigili del Fuoco).

info regione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore