ECONOMIA | mercoledì 22 agosto 2018 04:05

ECONOMIA | lunedì 15 gennaio 2018, 11:51

Per casino Campione chiesto fallimento

La Procura di Como ha chiesto il fallimento del Casinò di Campione d'Italia per insolvenza. Il provvedimento, come riporta la Provincia di Como, è stato notificato agli amministratori della casa da gioco nel fine settimana.  E' quanto riporta oggi Il Corriere del Ticino.

Il casino di Campione era uno dei modelli di gestione ai quali guardava l'allora lassessore regionale alle finanze, Albert CHatria (Alpe), per la gestioone della casa da gioco valdostana. Se quello era il modello e visto che proprio da Campione sono giunti diversi manager che fine farà il nostro casin?

Il Corriere del Ticino scrive: "Riporta il gioGià da mesi la procura comasca indaga - con l'ipotesi di peculato - sui conti della società di gestione della casa da gioco, anche sulla base di un esposto presentato dal sindaco di Campione, Roberto Salmoiraghi.

La società che gestisce il casinò, infatti, è partecipata al 100% dal Comune di Campione d'Italia e dovrebbe garantire all'amministrazione pubblica un contributo di 700 mila euro ogni dieci giorni, che non viene versato da mesi, tanto che il credito del Comune ammonta a circa 30 milioni di franchi svizzeri (circa 25 milioni di euro).

In più a convincere la procura a chiedere il fallimento vi sarebbero debiti nei confronti delle banche per un'altra trentina di milioni di franchi".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore