CULTURA | martedì 18 settembre 2018 20:24

CULTURA | venerdì 12 gennaio 2018, 17:00

Una mostra ricorda l’arrivo della ferrovia in Valle d’Aosta

I giardini di via Conseil des Commis all'epoca della costruzione

Ultimi giorni per visitare la mostra Le train et le jardin; l’esposizione, allestita all’Hôtel des Etats e aperta sino al 21 gennaio, mira alla valorizzazione del patrimonio documentario della Regione e presenta un approfondimento dedicato alla costruzione della ferrovia Ivrea-Aosta.

A seguito dell’Unità d’Italia, nel 1861, il problema dell’isolamento geografico della Valle d’Aosta rispetto al resto del Paese si pose in modo stringente. L’idea di un collegamento ferroviario con il Piemonte, e possibilmente con la Savoia e il Vallese mediante gallerie, prese corpo e approdò finalmente, nel 1879, all’approvazione, da parte del Parlamento italiano, di un progetto di ferrovia che collegasse Aosta con Ivrea.

Terminata nel 1886, la nuova linea ferroviaria costituì un’innovazione importante nella vita socio-economica della Valle e un’occasione di modernizzazione del tessuto urbano e delle infrastrutture pubbliche del capoluogo regionale: fu creato un nuovo asse stradale per unire la stazione al centro, si inaugurò l’illuminazione elettrica e si realizzò un giardino pubblico per il piacere dei cittadini e dei turisti.

La mostra Le train et le jardin, con ingresso gratuito, resterà aperta sino a domenica 21 gennaio da martedì a domenica: 10-13 / 14-18, chiuso il lunedì.

info regione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore