Montagna VdA | mercoledì 13 dicembre 2017 00:29

Montagna VdA | lunedì 04 dicembre 2017, 05:00

L'ESCURSIONE DELLA SETTIMANA: Punta De La Pierre

Con sci di fondo e racchette da neve ai piedi, scoprirete che non è solo in velocità che si vive la montagna. Rallentate, sentite il silenzio dell'inverno e l'odore della neve, e fermatevi a osservare: neve e natura vi riserveranno incontri entusiasmanti

Come per tutte le attività in montagna, occorre non sopravvalutare se stessi avventurandosi in percorsi difficili e faticosi: informati bene sull'itinerario da seguire, valuta le condizioni della neve e consulta sempre le previsioni del tempo.

Punta De La Pierre

Aymavilles Difficoltà:

E - Escursionistico Periodo consigliato: dal 01/01 al 31/03

Partenza: AYMAVILLES: Dailleu (1464 mt.) Arrivo: Pointe de la Pierre (2653 mt.)

Dislivello: 1189 m

Durata Andata: 3h30

Durata Ritorno:2

Accesso Casello autostradale di Aosta Ovest. Svoltare a destra imboccando la SR47. Superare l’abitato di Aymavilles e proseguire sino al bivio per Ozein: svoltare a sinistra e risalire la strada sino ad Ozein e, poco dopo, si raggiunge Dailleu: qui si può lasciare l’auto.

Lunga e dispendiosa ascensione verso la facile Pointe de la Pierre: dalla vetta il panorama è impareggiabile! Descrizione del percorso Procedere lungo la strada per Turlin: dopo circa una decina di minuti svoltare a destra ed imboccare una pista che risale il versante.

Si supera il casolare isolato di La Premou (1685m, 0h45’): un casolare isolato con vista sul Bianco.

Si prosegue ancora per qualche centinaio di metri sino ad incontrare un bivio: svoltare di 180° riprendendo la salita in direzione nord. Lentamente si ritorna verso la valle centrale ed incominciano ad apparire le inconfondibili cime del Mont Fallère, Pointe de Chaligne e le più lontane vette del Mont Velan e del Grand Combin.

Sempre in moderata salita, si raggiunge l’alpeggio di Titeun che oltrepassa l’alpeggio voltando leggermente verso destra sino a raggiungere un ameno pianoro.

Si risalgono i pascoli innevati sulla destra, su percorso non obbligato, seguendo le tracce quasi sempre presenti; in pochi minuti si raggiunge l’Alpe Rond-Perrin. Si risale il crinale innevato superando fasce boscose incrociando un paio di volte la poderale sino a raggiungere l’Alpe Champchenille.

Costeggiare il lungo alpeggio e poi svoltare a sinistra iniziando la parte di salita più dura ma sicuramente più bella da percorrere.

Superati gli ultimi larici si punta decisamente verso l’anticima sul bianco pendio innevato.

Raggiunta quest’ultima, si effettua un lungo traverso in leggera salita sino a portarsi ai piedi della croce. Da qui in pochi minuti si raggiunge la Pointe de la Pierre.

http://www.lovevda.it

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

lunedì 11 dicembre
giovedì 30 novembre
lunedì 27 novembre
lunedì 20 novembre
giovedì 16 novembre
lunedì 13 novembre
giovedì 09 novembre
lunedì 06 novembre
giovedì 02 novembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore