ECONOMIA | giovedì 20 settembre 2018 03:52

ECONOMIA | lunedì 20 novembre 2017, 12:42

La Valle d’Aosta battistrada delle riforme tributarie

Il Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria ha organizzato a Saint Vincent venerdì 17 novembre un seminario di studi sulle prospettive del diritto tributario

A sin. il Prof Organo Formica in uno dei numerosi appuntamenti incentrati sui rapporti cittadino-fisco

I lavori sono stati aperti con una documentata relazione dal Presidente on. Mario Cavallaro ed articolati con i contributi del dott. Massimo Scuffi, Presidente del Tribunale di Aosta, dei proff. Giuseppe Vanz, Alberto Gaffuri dell’Università di Torino e Milano.

Il prof. Orlando Formica, Garante del Contribuente della regione Valle d’Aosta, intervenendo ha ripercorso il cammino del Suo impegno quale ex giudice tributario. Ha  illustrato le seguenti tappe: gennaio 2007 – un convegno, a Saint Vincent, su :”Il Giudice Tributario tra normativa nazionale e comunitaria”, un confronto presieduto dall’attuale sen. Giacomo Caliendo giurista, magistrato.

Il 14 luglio 2007 ha organizzato, ad Aosta, un Forum su : “La giustizia tributaria incontra il Paese reale: il cittadino contribuente”. I lavori sono stati coordinati da Ennio Sepe cassazionista e Daniela Gobbi. L’adesione ed i contributi delle forze economiche, sociali ed istituzionali per approfondire il tema proposto hanno suggerito a Formica “l’idea” di dare vita ad Aosta al “Tavolo Tributario Valdostano”, quale sede permanente di confronto, analisi, elaborazione in materia di imposte ed effetti su imprese e famiglie.

Una sede utile ai professionisti per snellire l’intricata selva delle normative, con la presenza dell’ Amministrazione Finanziaria. Il 17 dicembre 2007 ecco nascere, presso il Salone Ducale del Comune di Aosta, il” Tavolo” che diventa una sede di confronto con la partecipazione di studiosi e nella quale sono rivisitate le norme fiscali, individuate modifiche relative a procedure   incomprensibili ai cittadini che sono state trasmesse al Ministero delle Finanze. Sono 20 le sedute fino al 2016 quando Formica ”Garante del Contribuente”, ha trasferito il progetto a questo “Ufficio” dando vita alla “Costituente del Contribuente”. 

L'iniziativa ora divenuta nazionale è sviluppato a Roma, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con supporto logistico, l’attenzione della prof. Fabrizia Lapecorella Direttore Generale e l’apprezzamento dello stesso Ministro delle Finanze.

Ad oggi hanno aderito 200 Enti ed Organismi ed  il Professore conta nel 2018 di redigere (con un gruppo di studiosi) una prima bozza che sarà presentata al nuovo Parlamento e Governo, quale apporto costruttivo del Paese reale al quale è stata data finalmente voce. Il nostro Garante ha concluso dicendo: ”Oggi il mondo è una grande piazza, imprese e famiglie si misurano con mercati aperti, la leva fiscale è un costo che incide pesantemente.

Occorre ripercorrere antichi sentieri, identità trainare i territori, le vocazioni ambientali per inserirsi nel vasto fronte della globalizzazione, rilanciare la crescita dando forza alla società della conoscenza, guardando al valore umano più che al valore di mercato”.

Ufficio del Garante del Contribuente VdA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore