Governo Valdostano | giovedì 23 novembre 2017 10:30

Governo Valdostano | martedì 14 novembre 2017, 18:01

Finanziate le domande di mutuo prima casa e centro storico

Ammontano a 8 milioni e 300 mila euro, le risorse da destinare al finanziamento delle domande di mutuo per la prima casa e recupero nei centri storici. La somma è stata approvata dalla Giunta regionale che ha recepito la proposta dell'assessore regionale alle Opere pubbliche, Mauro Baccega. "Con le risorse messe a disposizione con questo provvedimento - dichiara l'assessore - vengono finanziate le domande di mutuo prima casa presentate nel periodo maggio – agosto 2017 e quelle presentate nei mesi di giugno e agosto per il recupero di abitazioni site in centro storico".

In particolare, le domande di mutuo prima casa ammesse a finanziamento sono 70, per un importo complessivo di sei milioni e 300 mila euro, che vanno ad aggiungersi alle 57 domande presentate a partire dall'1 gennaio e già finanziate. Cinque, invece, le domande per il centro storico, per un importo a finanziamento di 484 mila euro. 

"Le restanti risorse per un milione e mezzo messe a disposizione dalla Giunta regionale - continua l’assessore Baccega - finanzieranno le prime domande di integrazione dei mutui prima casa presentate da famiglie valdostane che avevano già richiesto il mutuo ma che a seguito delle nuove regole introdotte a fine mese di ottobre, possono ora beneficiare di un importo di mutuo che può arrivare fino a 180 mila euro".

"Come comunicato in occasione della recente approvazione delle nuove disposizioni di carattere generale e procedimentale per la concessione dei mutui agevolati a favore della prima abitazione e per gli interventi di recupero edilizio privato - prosegue  Baccega - l’attenzione alla tempistica di erogazione dei mutui è massima e questo provvedimento, con il riconoscimento dell’integrazione al mutuo per le prime 29 domande pervenute a partire dall'1 novembre, dimostra che le nuove regole introdotte sono valide e snelle". 

"Voglio anche sottolineare - conclude l’assessore Baccega - che questo primo obiettivo è stato ottenuto anche grazie alla forte collaborazione offerta dai dipendenti degli uffici, che nei prossimi giorni saranno rafforzati, che pur in presenza di un notevole incremento di lavoro, dovuto al blocco delle domande in attesa delle nuove regole e all’incremento di richieste di informazioni, sono riusciti ad assicurare tempistiche di istruttoria molto veloci".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore