Consiglio Valle | lunedì 23 ottobre 2017 22:45

Consiglio Valle | giovedì 12 ottobre 2017, 11:37

Statuti e autonomie, Consiglio Valle e Assemblea Bolzano a confronto

La riunione nella sala del Consiglio Valle

La revisione degli Statuti speciali e le ragioni delle autonomie, ma anche la situazione linguistica e il sistema scolastico, le politiche di sviluppo della montagna: sono i temi che vengono affrontati oggi durante un incontro istituzionale tra il Consiglio regionale della Valle d'Aosta e il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano.

La delegazione valdostana è guidata dal Presidente del Consiglio Valle, Andrea Rosset; ne fanno parte anche i componenti dell'Ufficio di Presidenza Joël Farcoz, Antonio Fosson, André Lanièce e Carlo Norbiato, i capigruppo Elso Gerandin, Jean-Pierre Guichardaz, Patrizia Morelli, Ego Perron e il vicecapogruppo Nello Fabbri.

Quella sudtirolese è formata dal Presidente del Consiglio provinciale, Roberto Bizzo (Pd), dai consiglieri segretari Maria Hochgruber Kuenzer e Helmuth Renzler (Svp), nonché dai capigruppo Sigmar Stocker (Die Freiheitlichen), Sven Knoll (Süd-Tiroler Freiheit) e Alessandro Urzì (L'Alto Adige nel cuore).

In qualità di esperti sono stati invitati a partecipare ai lavori. divisi in sessioni, Roberto Louvin (Commissione paritetica Stato-Regione Valle d'Aosta), Ezio Mossoni (Camera valdostana delle imprese e delle professioni), Paolo Giachino (Confindustria Valle d'Aosta), Graziano Dominidiato (Confcommercio Valle d'Aosta), Filippo Gérard (Associazione valdostana albergatori), Ferruccio Fournier (Associazione Valdostana Impianti a Fune) e Giuseppe Balicco (Coldiretti Valle d'Aosta).

i.d. - ansa-rava

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore