ATTUALITÀ | lunedì 23 ottobre 2017 22:48

ATTUALITÀ | lunedì 23 ottobre 2017, 08:27

Il Veneto sceglie l'Autonomia, la Lombardia snobba il referendum

Notizie dell'agenzia ANSA pubblicate sul sito della Regione Autonoma Valle d'Aosta www.regione.vda.it

REFERENDUM: QUORUM E VITTORIA SÌ. IN VENETO AFFLUENZA AL 60% SOTTOSEGRETARIO BRESSA ANNUNCIA, GOVERNO PRONTO A TRATTATIVA

Vittoria del sì ai referendum per l'autonomia in Lombardia e Veneto. Un risultato che fa esultare la Lega Nord, nonostante i dati evidenzino una netta affermazione nella regione guidata da Luca Zaia rispetto alla Lombardia presieduta da Roberto Maroni, e da sempre 'cuore' del Carroccio (60% contro 40% sull'affluenza). Il sottosegretario agli affari regionali Gian Claudio Bressa annuncia di essere "pronto ad aprire una trattativa per definire le condizioni e le forme di maggiore autonomia".

REFERENDUM: ZAIA, ORA 23 MATERIE E 9/10 DELLE TASSE MARONI: NESSUNA GARA CON VENETO, ORA UNITI

"Vincono i veneti, il senso civico dei veneti del 'paroni a casa nostra'. Nell'alveo della Costituzione si possono fare le riforme". Così il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha commentato i risultati del referendum puntualizzando che la regione chiederà "tutte le 23 materie e i nove decimi delle tasse". "Soddisfatto" il governatore della Lombardia Roberto Maroni che però non vuol sentir parlare di sfide sull'affluenza. "Non faccio la competizione con Zaia - ha detto -, non mi interessa la percentuale, sono contento che ci abbia superato, ora possiamo unire le forze per la battaglia del secolo".

MOLESTIE SESSUALI ANCHE A WALL STREET, VIA DUE MANAGER NEL MIRINO DIPENDENTI DI FIDELITY INVESTMENT

Dopo il mondo della tv e del cinema gli scandali sessuali sembrano non risparmiare neanche Wall Street. Fidelity Investment, una delle più grandi società di investimento al mondo, ha cacciato due alti dirigenti nelle ultime settimane sullo sfondo di accuse di questo tipo. C. Robert Chow, 56 anni, si è dimesso a inizio mese per presunti commenti sessuali inappropriati verso alcune colleghe mentre Gavin Baker è stato licenziato a settembre per molestie ad una dipendente 26enne.

ARGENTINA: MACRI STRAVINCE LE LEGISLATIVE, CRISTINA KO PER PRESIDENTE STRADA SPIANATA, RIFORME E RIELEZIONE

ùL'Argentina volta pagina. Mauricio Macri è il chiaro vincitore delle elezioni legislative parziali di ieri nel Paese, che segnano una netta sconfitta della ex presidente, la peronista Cristina Kirchner. Contrariamente a quanto indicavano i sondaggi, i candidati del 'macrismo' hanno vinto su tutta la linea e il presidente può ora puntare alla rielezione e alle riforme strutturali che ha promesso sin dall'elezione nel 2015.

GIAPPONE: TIFONE LAN SI ABBATTE SU REGINI CENTRALI, 2 MORTI FRANE E INONDAZIONI AL CENTRO SUD, TOYOTA CHIUDE STABILIMENTI

Il tifone Lan si è abbattuto sulle coste centro meridionali del Giappone nelle prime ore di lunedì mattina, provocando almeno due morti e una persona dispersa, a causa dei forti venti e le violente precipitazioni. Nelle 48 ore tra sabato e domenica sera si erano registrati fino a 800 millimetri di pioggia nelle regioni sud occidentali, con venti che sfioravano i 200 chilometri orari. La Toyota ha deciso di sospendere la produzione nei suoi stabilimenti in 7 prefetture dell'arcipelago per tutta la giornata di lunedì.

SERIE A: LAZIO AFFONDA CAGLIARI NEL POSTICIPO, TERZA CON JUVE DECIDONO IMMOBILE E BASTA. LA VETTA E' A SOLI TRE PUNTI

La Lazio ha travolto per 3-0 il Cagliari nel posticipo della nona giornata di serie A, raggiungendo la Juventus al terzo posto in classifica. A decidere è stata la doppietta di Immobile ed il gol di Basta nella ripresa. Bianconeri e biancocelesti sono ora a tre lunghezze dal Napoli capolista e ad una dal secondo posto dell'Inter.

ANSA-RAVA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore