AMBIENTE | giovedì 23 novembre 2017 10:24

AMBIENTE | martedì 10 ottobre 2017, 12:29

Da Fondazione Crt un milione di euro per protezione civile a Comuni valdostani e piemontesi

Danni alluvionali nella Conca di By

Se hanno meno di tremila abitanti, i comuni della Valle d'Aosta e del Piemonte possono fare richiesta di contributo alla Fondazione Crt per realizzare interventi a tutela del suolo e di riassetto idrogeologico. Lo ha reso noto oggi la Fondazione, precisando che le risorse stanziate per il 2017 sono di un milione di euro, quasi il doppio rispetto allo scorso anno. I Comuni alluvionati o che hanno presentato domanda di stato di calamità naturale avranno la precedenza sui territori 'scampati' ad alluvioni, frane e trombe d'aria.

I fondi sono destinati ad attività di protezione civile e salvaguardia del territorio: in particolare, opere di messa in sicurezza e mitigazione dei rischi naturali quali alluvioni, frane, smottamenti, incendi, progetti di ripristino dell'alveo dei corsi d'acqua, difesa e consolidamento dei versanti dei fiumi, azioni di prevenzione degli incendi, tutela delle risorse idriche.

Il bando "Protezione civile per i piccoli Comuni" è aperto fino al 30 novembre ed è on line sul sito www.fondazionecrt.it.

"I piccoli Comuni sono le fondamenta su cui si regge il nostro Paese, la nostra 'casa' - afferma il presidente della Fondazione Crt, Giovanni Quaglia - La Fondazione ha contribuito a realizzare finora quasi mille interventi per la difesa e la salvaguardia del territorio, con l'obiettivo non certo di sostituirsi allo Stato, ma di rispondere capillarmente alle esigenze delle comunità per contrastare le fragilità ambientali in Piemonte e in Valle d'Aosta".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore