ATTUALITÀ POLITICA | lunedì 23 ottobre 2017 20:52

ATTUALITÀ POLITICA | sabato 07 ottobre 2017, 09:49

L'OPINIONE DI ALEXANDRE BERTOLIN SULL'ACCORDO UV-UVP-PD-EPAV

Alexandre Bertolin,guida della Jeunesse Valdôtaine, movimento dei giovani unionisti, commenta l'intesa per la nuova maggioranza

Al Conseil Fédéral dell’UV si è votato per la composizione della nuova giunta che verrà presentata in questi giorni, con la mozione di sfiducia costruttiva. Pur essendo un forte sostenitore del rassemblement non me la sono sentita di dare il mio voto positivo a questa manovra, nonostante io creda fortemente nei valori Unionisti e nei suoi interpreti che dopo giornate intere di dialogo sono arrivati a questa soluzione; una soluzione difficile quella di concedere la presidenza della Regione in un contesto che ci vede Maggioranza Relativa e prima forza politica in Valle D’Aosta.

Per questo non ho partecipato espressamente nonostante fossi presente al Conseil, al voto di questa sera soprattutto per rispetto a tutta la Jeunesse Valdôtaine, perché non credo che avrei espresso il pensiero di tutti i nostri tesserati e sostenitori considerando i tempi stretti di questa votazione, e non avendo avuto occasione di condividere la stessa con loro.

Credo e crederò sempre nell’Union Valdôtaine, punto imprescindibile per la nostra autonomia e la nostra regione, ma credo sia corretto esprimervi il mio pensiero, perché da sempre sono stato una persona di parola che non ha mai avuto paura di dire quello che pensa, nemmeno se il mio pensiero andava contro la massa o contro gli “uomini forti” che credo abbiano apprezzato la mia sincerità.

Detto ciò spero che la politica tornerà ad essere argomento di interesse e dibattito positivo per la nostra comunità, perché da giovane ci credo davvero!

Alexandre Bertolin

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore