ATTUALITÀ | giovedì 21 settembre 2017 17:59

ATTUALITÀ | lunedì 11 settembre 2017, 09:12

Savoir&Faire, un'opportunità per la crescita professionale operatori socio sanitari e assistenti personali

Il direttivo di Savoir&Faire. A sn. il presidenteStefano Ghidoni

Con la proiezione di un film sulla terza età è ripreso il 9 settembre il programma delle attività formative per i soci di Savoir&Faire Vd’A, associazione che propone a operatori socio sanitari ed assistenti personali una serie di incontri pianificati, per ora, fino a dicembre.

Il consiglio direttivo di Savoir&Faire Vd’A è composto da da Stefano Ghidoni, presidente, Francesca Mottola, Sonia Picard, Angelo Fazari e Luca Foy.

"Abbiamo programmato - spiega Ghidoni - almeno quindici tra corsi, incontri e film trattano temi utili a chi si occupa di anziani, disabili, malati: responsabilità legali ed assicurazioni, movimento e abilità residue, etica dell’accompagnamento alla morte e dell’eutanasia, errori alimentari, approccio alle malattie infettive, psicosomatica dello stress".

Al tremine di ogni corso è rilasciato attestato di partecipazione per rinforzare il curriculum.

"Imperdibili - assicura Ghidoni - gli incontri con lo psicologo dove è possibile ricevere sostegno e scaricare l’affaticamento fisico e mentale che il lavoro d’aiuto provoca".

S&FVd’A vuole proporre una nuova immagine professionale a operatori socio sanitari e assistenti personali, mentre studio ed esercizio consentono loro di applicarsi con aggiornate competenze, etica e supervisione psicologica possono garantire disponibilità verso assistiti, famiglie, datori di lavoro.

All’associazione può iscriversi chi è possesso di qualifica oss o adest, certificazione ap o iscrizione nell’elenco unico regionale, oppure significativa esperienza.

Il programma delle attività e le convenienti tariffe per l’iscrizione o il rinnovo della tessera sono consultabili sul sito www.savoirefairevda.it con richiami sulla pagina facebook.

La sede a Saint-Christophe è aperta il martedì dalle 10 alle 13 e il giovedì dalle 15 alle 18, tel. 01651703000.

val. pra.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore