CULTURA | martedì 22 agosto 2017 20:46

CULTURA | sabato 12 agosto 2017, 10:00

Incantano oggi come allora le leggende e le novelle dell'alta Val d'Ayas

Hanno condizionato, impressionato e anche divertito le comunità locali, ma negli anni si stanno perdendo. Per far sì che la cultura popolare delle leggende e dei racconti di montagna non venga dimenticata, le Amministrazioni comunali di Ayas, Brusson e Challand-Saint-Anselme, in collaborazione con il Consiglio Valle, propongono il progetto 'Leggende e novelle nell'alta Val d'Ayas', tre racconti teatrali, tre storie antiche di queste montagne, in programma da venerdì 18 a domenica 20 agosto.

Ogni frazione, ogni località aveva una propria leggenda, una storia, un aneddoto, legati al territorio, alla sua conformazione (la forma di una montagna, una spaccatura di una roccia che crea una caverna), alle paure, alle credenze (streghe e maledizioni), ai sogni (fortune improvvise, ritrovamenti d'oro). Gli abitanti si tramandavano e si raccontavano questo patrimonio nei momenti di ritrovo, ad esempio durante le “veillà” delle notti invernali.

Le tre rappresentazioni teatrali inizieranno alle ore 21 e si svolgeranno in diverse località: venerdì 18 agosto ad Ayas, a Pian Villy, dietro l’edificio di Monterosa Terme; sabato 19 a Challand-Saint-Anselme, in località Quinçod, in prossimità del padiglione e domenica 20 agosto a Brusson, nel piazzale antistante la Chiesa parrocchiale. L

a regia della drammatizzazione delle leggende è curata dal Teatroallosso di Crema, nato nel 1999 da un’idea dell'attore e regista Nicola Cazzalini.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore