CRONACA | martedì 22 agosto 2017 20:53

CRONACA | venerdì 11 agosto 2017, 15:58

Lunedì autopsia sui resti umani rinvenuti ad Arnad

Sarà eseguito nella mattina di lunedì 14 agosto l'esame autoptico sul corpo in avanzato stato di decomposizione rinvenuto il 5 agosto a valle di un alpeggio di Arnad, in località Fornelle.

Il medico legale Mirella Gherardi dovrà accertare le cause della morte, nell'ambito di un fascicolo che per ora non ha né indagati né ipotesi di reato (modello 45). Se nel corso dell'esame sul corpo emergeranno segni di violenza (che una prima ispezione cadaverica ha al momento escluso), il pm Eugenia Menichetti valuterà una eventuale ipotesi di reato.

Nel frattempo i carabinieri hanno rintracciato i familiari del bracciante romeno di 45 anni che era scomparso tre settimane fa dopo aver lavorato per qualche tempo nell'alpeggio vicino al luogo dove alcuni escursionisti avevano trovato il cadavere.

Neanche alla sua famiglia l'uomo ha più dato sue notizie, ma la moglie non ha ancora denunciato lasua sparizione. Nei prossimi giorni i familiari del romeno saranno ad Aosta per tentare un riconoscimento del corpo, a cui potrebbe seguire un raffronto dei profili del Dna.

 

i.d. ansa-rava

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore