Le Messager Campagnard | martedì 22 agosto 2017 20:49

Le Messager Campagnard | giovedì 10 agosto 2017, 13:22

Programma di sviluppo rurale: aperto il bando per il sostegno alle attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno

L’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica che è stato aperto il bando per la presentazione delle domande per la concessione dei contributi relativi all’intervento 3.2 del Programma di sviluppo rurale PSR 2014/2020.

La sottomisura 3.2.1 prevede aiuti a sostegno per attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno.

"Questo intervento si inserisce tra le azioni che l’Assessorato sta sviluppando per il rilancio del settore agroalimentare e per la valorizzazione della qualità dei nostri prodotti. Contestualmente ai singoli interventi previsti con il PSR, che si rivolgono come nel caso specifico a prodotti soggetti a regimi di qualità, l’Assessorato sta lavorando a un progetto organico sulla promozione e sul rafforzamento dell’intera filiera: dalla produzione alle attività di promozione e commercializzazione. È nostro obiettivo valorizzare pienamente il prodotto Valle d’Aosta nella sua unicità e specificità", commenta l’Assessore all’agricoltura e risorse naturali della Regione autonoma Valle d’Aosta, Laurent Viérin.

I beneficiari degli aiuti previsti dal bando sono le associazioni di produttori, costituite in qualsiasi forma giuridica, che siano coinvolte attivamente in uno o più regimi di qualità previsti dalla sottomisura 3.2.1, i Consorzi di tutela e gli organismi produttori dei regimi di qualità. 

Le domande dovranno essere presentate allo Sportello Unico Agricoltura, al piano terra dell’Assessorato, in località Grande Charrière 66 a Saint-Christophe (dalle ore 8.30 alle 12, dal lunedì al venerdì).

 Il bando è consultabile sul sito della Regione, alla sezione Agricoltura, dove è possibile scaricare anche la modulistica da allegare alla domanda. Per ulteriori informazioni, chiamare i numeri 0165.275291-5202.

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore