POLITICA | domenica 19 novembre 2017 03:50

POLITICA | lunedì 17 luglio 2017, 18:13

Ordinaria inciviltà al Jardin Alpin, assessore Vierin promette controlli e divieti

Uno scorcio del Jardin Alpin

Due ragazze che fumano tra le piante, uno scatenato ragazzino in bici che fa slalom tra i visitatori, un cane sguinzagliato che 'si libera' tra i fiori sotto gli occhi divertiti del proprietario, una coppia che per un selfie sposta alberelli e pietre a proprio piacimento.

Inciviltà e caos regnano già sovrani nel Jardin Alpin inaugurato venerdì in piazza Narbonne, tanto che l'assessore regionale all'Agricoltura, Laurent Vierin (nella foto), informato di alcuni incresciosi episodi, assicura “più controlli e l'affissione al più presto di una serie di divieti e indicazioni di buone norme comportamentali da tenere in visita al Jardin.

Spiace riscontare che in tante persone manca il buon senso, c'è ancora bisogno di vietare e costringere il prossimo a un minimo di decenza, ma purtroppo è così”.

Il Jardin Alpin è l'allestimento naturalistico in piazza Narbonne ad Aosta che fino al 10 settembre offrirà ai visitatori le emozioni che la natura in Valle d’Aosta sa offrire, promuovendo percorsi e attività che diventano occasione di valorizzazione e di promozione delle eccellenze paesaggistiche ed enogastronomiche presenti sul territorio.

Al tempo stesso, l’iniziativa si rivolge ai residenti con una proposta articolata di attività per vari tipi di pubblico, famiglie con bambini, pubblico non esperto e utenti più preparati, con l’obiettivo di valorizzare le bellezze naturalistiche, il patrimonio rurale e agricolo e le risorse ambientali, faunistiche e paesaggistiche della Valle d’Aosta. Numerosi saranno in questi due mesi gli appuntamenti proposti all’interno di Jardin Alpin dall’assessorato dell’Agricoltura, da altre strutture regionali e dai numerosi enti presenti sul territorio la cui mission istituzionale è la tutela e la valorizzazione del patrimonio naturalistico della Valle d’Aosta.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore